Milan Dinamo Zagabria: clima teso fuori dallo stadio

Milan Dinamo Zagabria si avvicina e il fischio d’inizio della gara è circondato dal clima teso tra i tifosi fuori dallo stadio

Alle 18:45 ci sarà un match molto importante per il Milan, che dopo il pareggio alla prima giornata contro il Salisburgo vuole battere la Dinamo Zagabria nel secondo turno del girone di Champions League. Un match cruciale dunque per la squadra di Pioli, che vuole conquistare tre punti per arrivare al meglio alla doppia sfida contro il Chelsea che dirà molto sul futuro del cammino europeo dei rossoneri e sul prosieguo della stagione. In attesa del calcio d’inizio, però, il clima si è fatto molto teso fuori dallo Stadio San Siro, con l’arrivo di moltissimi tifosi croati che ha destabilizzato Milano. Tra incidenti e controlli, il prepartita della gara di Champions League dunque è segnato da una situazione di tensione, che sta portando anche a una serie di denunce tra le fila dei tifosi ospiti.

Milan Dinamo Zagabria: cosa succede fuori dallo stadio

Sono arrivati in massa a Milano i tifosi della Dinamo Zagabria: ben 4.000 supporters giunti in Italia per spingere la propria squadra verso l’impresa. Non tutto è andato però per il meglio, perché a seguito dei controlli svolti sui tifosi croati ben 14 persone sono state denunciate e la polizia ha sequestrato coltelli e fumogeni ai vari gruppi giunti dalla Croazia a Milano. Le misure preventive dunque sono state messe in atto per prevenire qualsiasi tipo di disordine pubblico, ma queste denunce hanno portato a un innalzamento del livello d’allerta, con aree fuori dallo stadio che sono state delimitate e i tifosi milanisti e croati messi sotto controllo e gestiti per evitare scontri.

Fuori dallo stadio dunque l’aria è tesa, ma le forze dell’ordine stanno facendo il possibile affinché tutto proceda senza incidenti. Il Milan innanzitutto ha deciso di far convogliare il prima possibile i propri tifosi verso lo stadio, aprendo i cancelli in anticipo ed evitando così l’incontrò coi tifosi croati, che dovrebbero arrivare in seguito, anche se non è ancora noto con quali modalità. Nella sfida di Bergamo di tre anni fa i supporters della Dinamo sono giunti in corteo allo stadio, da capire ora se invece i gruppi di tifosi croati verranno fatti entrare allo stadio un poco alla volta o se vi entreranno in blocco. In attesa dunque dell’inizio della partita si cerca di controllare la situazione fuori dallo stadio con l’obiettivo di non farla degenerare.