Il Napoli perde pezzi: Spalletti disperato, un’altra cessione

Dopo Insigne e forse Mertens, un altro giocatore potrebbe salutare presto il Napoli. Le parole dell’agente hanno spiazzato tutti. 

Il Napoli sta vivendo una situazione molto particolare. Lorenzo Insigne ha già detto addio: da mesi è ufficiale il suo passaggio al Toronto a parametro zero. Un altro che potrebbe salutare è Dries Mertens con il quale manca ancora l’accordo per il rinnovo di contratto, in scadenza fra poco più di 20 giorni. C’è in ballo anche la situazione legata a Koulibaly, che non ha ancora rinnovato e fa gola a tanti club importanti – fra cui anche la Juventus.

Insomma, De Laurentiis ha l’arduo compito di mettere a posto un po’ di cose. Luciano Spalletti si aspetta dei rinforzi importanti per riprovare a vincere lo Scudetto, dopo averlo sognato concretamente nella stagione da poco conclusa. In attesa di novità su Federico Bernardeschi, il possibile colpo a zero degli azzurri, c’è un altro giocatore che saluterà molto probabilmente il Napoli. Il suo agente è stato molto chiaro e a questo dubbi i dubbi sono davvero pochi.

Mercato Napoli, un’altra cessione

Non sente più la fiducia di prima. Se arrivasse qualche offerta, la prenderebbe in considerazione“, sono queste le parole del procuratore del calciatore rilasciate oggi. Si tratta di Matteo Politano, uno dei giocatori più utilizzati da Spalletti nel corso di questa annata – ma con soli tre gol in campionato, troppo pochi per il ruolo che ricopre. A quanto pare però al giocatore non è piaciuta la gestione del mister di alcune situazioni e quindi ha deciso di andar via.

Politano, le parole dell’agente

Il suo agente non ha escluso la possibilità di rimanere in Italia. Ha la stima di diversi club fra cui anche il Milan, o anche la Lazio – con Maurizio Sarri potrebbe trovarsi molto bene. Attenzione però anche al Valencia perché lì è appena andato Rino Gattuso: l’allenatore stima moltissimo Politano e c’è un’intesa importante dopo gli anni trascorsi insieme proprio a Napoli. Non è da escludere che l’ex Milan lo chieda come rinforzo alla proprietà. In ogni caso valuterà tutte le varie proposte che arriveranno. Se invece dovesse restare a Napoli, assicura Giuffredi, lo farà con la testa e la professionalità giusta.