Clamoroso dall’Argentina: Luis Suarez verso la Fiorentina

Luis Suarez torna di moda in Serie A: stavolta non è la Juventus a volere l’uruguayano, ma la Fiorentina. Ecco come stanno le cose.

Piaceva alla Juventus, ma ora potrebbe finire alla Fiorentina: un piccolo ribaltamento di fronte, dopo che negli ultimi il viaggio da Firenze a Torino ha visto impegnati vari giocatori, ultimo dei quali Vlahovic. Stavolta, il nome caldo riguarda i viola, ed è un ex-obiettivo bianconero: Luis Suarez.

A rivelarlo è il quotidiano argentino Olé, e stamattina anche Tuttosport sembra confermare la notizia, avvalorando l’ipotesi che l’ex-punta di Liverpool, Barcellona e Atletico Madrid potrebbe davvero rientrare negli obiettivi di mercato del club di Commisso. Ma quanto è fattibile questa operazione?

Suarez alla Fiorentina: cosa c’è di vero

È indubbio che la Fiorentina di Italiano abbia un problema con la prima punta, da quanto a gennaio ha perso Vlahovic: Piatek ha fatto il possibile per supplire all’assenza del serbo, mentre Cabral è stato alquanto deludente. Per cui, è legittimo pensare a un nuovo investimento in quel settore, e un nome esperto e “di peso” come quello dell’uruguayano potrebbe davvero fare al caso dei viola.

Luis Suarez ha 35 anni, ma resta un giocatore di livello assoluto: nell’ultima stagione all’Atletico ha disputato 45 partite, segnando 13 reti e servendo 3 assist. Non più numeri da capogiro come in passato, ma pur sempre convincenti, non solo sotto il profilo delle realizzazioni, ma anche per quello dell’impiego in campo, che conferma una tenuta fisica ancora invidiabile nonostante l’età.

Martin Blotto, il giornalista che ha rivelato l’interesse della Fiorentina per l’uruguayano, ha però ricordato a Fiorentina.it che l’attaccante soffre comunque di un’infiammazione cronica al ginocchio. Non si tratta di un infortunio grave, ma piuttosto, dice l’argentino, di un elemento che potrebbe convincere Suarez ad abbassare sensibilmente le sue richieste economiche.

All’Atletico Madrid percepiva 12 milioni di euro netti all’anno, che chiaramente la Fiorentina non può garantirgli (ma nemmeno il River Plate, l’altra grande pretendente). Vari siti citano il fatto che Batistuta, durante i suoi anni in viola, fosse l’idolo di Suarez bambino, ma non è detto che questo possa bastare a convincere l’uruguayano ad accettare l’offerta di Commisso.

Dalla sua, la Fiorentina ha il vantaggio di permettere all’attaccante un’altra stagione in Europa, continuando a giocare nelle coppe europee e con un ruolo di primo piano. Al momento, non si conoscono ancora dettagli sulla trattativa, ma la posizione più equilibrata pare al momento quella de La Nazione, che sottolinea che un arrivo di Suarez a Firenze è “decisamente improbabile”.