L’impressionante lista degli esuberi del PSG: 13 giocatori in uscita

Il PSG ha passato anni ad accumulare giocatori, e adesso si ritrova praticamente con un’intera squadra di esuberi da cedere quanto prima. Ecco chi sono.

Poche squadre hanno fatto un brutto mercato quanto il PSG negli ultimi anni: nonostante la grande quantità di soldi a disposizione, il club parigino è riuscito solamente ad accumulare giocatori ingombranti – sia nello spogliatoio che a bilancio – che ora diventa difficile cedere, se non a prezzi fortemente ribassati.

Una lista esuberi dai numeri impressionanti: costata 273,5 milioni di euro di cartellini (nonostante contenga ben due parametri zero) e oltre 65 miniolini all’anno di stipendi. Un peso che il club francese vuole togliersi il prima possibile, specialmente ora che con Luis Campos è iniziata una nuovo una nuova gestione e lo stesso presidente Al Khelaifi ha promesso maggiore attenzione alle spese.

Ma la perdita del PSG può essere il guadagno di tanti altri: con ben 13 giocatori di fatto fuori rosa e svalutati rispetto al passato, i francesi possono diventare adesso la squadra migliore per andare a cercare giocatori di valore a prezzo scontato. Vediamo chi sono gli esuberi dei parigini.

Tutti gli esuberi del PSG: la lista completa

MAURO ICARDI

In cima alla lista non può che esserci lui, il centravanti argentino acquistato nel 2020 dall’Inter e subito resosi conto che per lui a Parigi sarebbero stati tempi dificili. A 29 anni, il rosarino che piace al Monza viene da una stagione da 30 partite (frammentate) e soli 5 gol. Per portarlo via dalla Francia potrebbero bastare una ventina di milioni.

LEANRO PAREDES

Un altro argentino, ex-Roma e oggi nel mirino della Juventus, Paredes non è mai stato titolare nel PSG ma ha spesso fornito prestazioni utili da subentrante, soprattutto sotto il connazionale Pochettino. A 28 anni, e dopo 22 presenze con un gol e 2 assist nel 2021/2022, potrebbe cambiare aria per soli 17 milioni di euro.

GEORGINIO WIJNALDUM

Arrivato l’estate scorsa dal Liverpool a parametro zero, mentre era uno dei migliori centrocampisti al mondo, è praticamente sparito dai radar, nonostante 38 partite giocate, senza però lasciare un segno particolarmente positivo. Ha 31 anni, e potrebbe andarsene per meno di 20 milioni.

JULIAN DRAXLER

Altro talento disintegrato dal tritacarne PSG: nel 2017, quando arrivò in Francia, aveva 24 anni ed era uno dei migliori talenti del calcio tedesco; oggi viene da anni come comprimario neppure troppo di lusso. Ha un contratto in scadenza nel 2024, ma anche un brutto infortunio al ginocchio subito ad aprile, da cui ancora non si è ripreso.

RAFINHA

Un centrocampista dai piedi e dalla visione di gioco raffinatissimi, ma col fisico di cristallo. Arrivato a Parigi per aggiungere qualità ed esperienza, è stato uno di quegli acquisti di cui Leonardo si è subito pentito. A 29 anni e con un anno di contratto, può essere preso per pochissimo, ma resta una grossa scommessa.

ANDER HERRERA

Efficace e poco appariscente, il basco ex-Manchester United è sempre stato un elemento utile per quanto poco amato per via delle sue caratteristiche tecniche non da star offensiva. 32enne carismatico, per 10 milioni potrebbe rivelarsi un affare per chi deve sistemare la mediana.

ABDOU DIALLO

Negli scorsi giorni lo ha considerato anche il Milan, dopo il flop della trattativa per Botman, e Diallo è senza dubbio uno dei giocatori più interessanti della lista trasferimenti del PSG: difensore centrale, ma adattabile anche a mediano o terzino sinistro, ha solo 26 anni ma tanta esperienza. Con 15-20 milioni ci si può potare a casa un leader difensivo coi fiocchi.

DANILO PEREIRA

Arrivato un po’ per caso dal Porto nel 2020, si è rivelato un giocatore utile per quanto poco a suo agio in un ricettaccolo di prime donne come questo. Fisicamente difficile da superare, può giocare da mediano difensivo ma anche da difensore centrale; non eccelle coi piedi, ma atleticamente è dominante.

IDRISSA GUEYE

L’esempio perfetto del gregario: per tre anni il mediano ex-Everton ha corso per tutti nel PSG, senza mai convincere quelli che lo hanno sempre considerato un pesce fuor d’acqua in mezzo a tanti fenomeni. Non è più giovanissimo (32 anni), ma è ancora un validissimo centrocampista, e con 15 milioni può essere preso.

THILO KEHRER

Chi sta cercando un difensore moderno e duttile, deve sicuramente metterlo nella proprioa wish list: Kehrer ha solo 25 anni, può giocare praticamente in qualsiasi posizione in difesa, e addirittura fare il mediano, ha solide basi tecniche e tattiche e, nonostante questi anni difficili a Parigi, resta nel giro dei titolari della Nazionale tedesca. Anche lui può costare una ventina di milioni.

SERGIO RICO

Era il portiere titolare del Betis e nel giro della Spagna, poi ha deciso di andare al PSG a fare la riserva: è partito come vice di Navas, poi è divenuto terzo portiere, e infine scavalcato anche da Letellier e mandato via in prestito. Bravo coi piedi e nella visione del gioco, qualche volta meno sicuro tra i pali, ma con maggiore spazio e fiducia potrebbe avere ancora qualcosa da dire, considerando che ha solo 28 anni.

LAYVIN KURZAWA

Decisamente l’esubero più difficile da piazzare: a 29 anni, il terzino mancino arrivato dal Monaco nel 2015 per 25 milioni è oggi quasi irriconoscibile: ha giocato soli scampoli di partite nelle ultime quattro stagioni; appena 9 minuti in campo nel 2021/2022. Dovrebbe restare a Parigi fino al 2024, guadagnando 4,5 milioni l’anno per fare a malapena panchina.

JUNIOR DINA EBIMBE

Può essere la vera chicca di questa lista esuberi: 21 anni, centrocampista centrale del vivaio del PSG, non ritenuto utile – data la sovrabbondanza in quel settore del campo – ma dal buonissimo talento. Due stagioni fa aveva fatto vedere ottime cose al Digione, poi il PSG l’ha rivoluto ma lo ha sfruttato poco: lo stipendio è basso, il cartellino altrettanto, e a Parigi non sono noti per trattenere i ragazzi delle giovanili.