Caso Leao, cosa succede nella causa legale e cosa c’entra il Milan

Rafael Leao, talento del Milan, è coinvolto da tempo in una causa legale per il suo trasferimento dallo Sporting Lisbona, ma ora ci sono importanti novità.

Si sta per risolvere il caso Rafael Leao, la diatriba legale che da qualche anno coinvolge la giovane punta portoghese del Milan, relativamente al suo trasferimento dallo Sporting Lisbona, club dove è cresciuto, ai francesi del Lille, dove invece è esploso.

A rivelarlo è stato, ieri, il quotidiano lusitano Record, che ha annunciato la decisione del TAS di Losanna che mette fine alla vicenda, condannando il Lille a un risarcimento. Il Milan non è ovviamente stato toccato da tutta la vicenda, dato che acquistò l’attaccante dai francesinel 2019, pagando 35 milioni di euro.

Caso Leao, cosa è successo

Al termine della difficile stagione 2016/2017 dello Sporting Lisbona, che aveva mostrato la crisi del Leoes ma anche il promettente esordio dell’allora 18enne Rafael Leao, si era verificato il controverso caso dell’aggressione di alcuni ultras al centro d’allenamento della squadra. Questo aveva fatto sì che molte stelle della squadra rescindessero i propri contratti per trasferirsi altrove, su suggerimento del loro procuratore Jorge Mendes.

Leao era stato uno di loro, e ciò gli aveva permesso di trasferisi immediatamente al Lille, diretto dal connazionale Luis Campos, a titolo gratuito. Lo Sporting, però, aveva predisposto una causa legale, contestando il licenziamento per giusta causa: nel marzo del 2020, il TAS aveva deliberato una prima volta condannando proprio l’attaccante a risarcire il suo vecchio club per la cifra di 16,5 milioni di euro.

Il mese scorso, il ricorso fatto da Rafael Leao alla corte di Lisbona era stato respinto, per cui il giocatore dovrà corrispondere la cifra pattuita allo Sporting. Ma nella giornata di ieri il TAS di Losanna ha aggiunto un’ulteriore delibera: oltre alla parte di risarcimento che dovrà essere coperta dal milanista, anche il Lille dovrà compensare il club portoghese (per la cifra di 20 milioni di euro) in quanto responsabile in solido.

A termini di legge, ciò che succede ora è che Leao potrà scegliere se pagare la propria parte oppure trovare un accordo con lo Sporting per far sì che la società di Lisbona chieda al Lille di saldare l’intera parte del debito.

Sorridono i Leoes, dopo la batosta subita in casa nell’andata degli ottavi di Champions contro il Manchester City; un po’ meno i francesi, che da tempo stanno attraversando vari problemi economici, che potrebbero costringerli a cedere a buon prezzo altri loro pezzi pregiati. E proprio il Milan potrebbe beneficiarne, dato l’interesse per Renato Sanches e Jonathan David.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI