Krollis Spezia come gioca e cosa fare al fantacalcio

krollis spezia

Krollis Spezia come gioca e cosa fare al fantacalcio con l’attaccante lettone acquistato dai bianconeri che l’hanno acquistato dal Valmiera. 

Raimonds Krollis è costato 1.5 milioni di euro e va a rinforzare un attacco, quello dello Spezia, che al momento è aggrappato quasi solo a M’Bala Nzola, autore di 9 dei 17 gol segnati dai liguri in campionato. Accanto a lui si sono alternati fin qua Verde (quando non infortunato), Gyasi (quando Gotti ha voluto schierare una formazione più coperta) e in alternativa Daniel Maldini. Krollis aspira ad essere ben più di un vice Nzola visti i numeri che ha fatto registrare negli ultimi anni al Valmiera. Nel campionato lettone infatti Raimonds ha segnato 47 gol nelle passate tre stagioni. La lega segue l’anno solare quindi adesso era ferma, o meglio conclusasi da poco con la prima vittoria nella storia del Valmiera, trascinato appunto da Krollis, capocannoniere del torneo con 24 centri.

Krollis come gioca fantacalcio

Krollis è un classico centravanti d’area, mancino (come Nzola curiosamente) e che è già stabilmente nel giro della nazionale lettone, dove ha accumulato fin qua ben 27 presenze pur avendo appena 22 anni, condite da 3 gol. Ha anche già esordito nelle coppe europee, sempre con il Valmiera, segnando una rete nel preliminare di Conference League del 2021, in cui i lettoni erano stati sconfitti nel doppio confronto dai lituani del Suduva.

Giocatore senz’altro interessante, uno dei migliori prospetti del calcio dei paesi baltici, bravo lo Spezia ad accaparrarselo per una cifra tutto sommato bassa, con un contratto fino al 2026. In attesa di capire quali altri colpi regalerà la Serie A da qui a fine sessione di mercato invernale, Krollis è senza dubbio un pezzo pregiato in vista dell’asta di riparazione del fantacalcio, per due motivi. Il primo, come ovvio, è la sua capacità realizzativa. E d’accordo che stiamo parlando del centravanti campione di Lettonia, con le difese di lì tutte da soppesare paragonate alle nostre, però 24 gol sono comunque tanti.

Il secondo è che lo Spezia ha un disperato bisogno di qualcuno che dia respiro a Nzola o che gli giochi accanto oltre ai giocatori già citati. Uno come Krollis capace anche di entrare a gara in corso per cercare il pareggio, insomma. Detto che Verde non sappiamo realmente come stia e che Gyasi ormai è derubricato a esterno destro a tutta fascia. Per chi ha già Nzola nella propria fantarosa potrebbe essere un’opzione interessante da accoppiare, oppure come sesto attaccante con il resto del reparto già coperto. Idem nel mantra dove come PC anche qua a gennaio rischia di essere il più ambito.  Senza contare, nel peggiore dei casi dello Spezia, una cessione di Nzola visto che il bomber è molto ambito, in Italia e non solo. A quel punto Krollis diventerebbe titolare inamovibile.