Kiwior: dalla lotta salvezza in Serie A alla lotta scudetto in Premier

kiwior spezia
Image Photo Agency

Kiwior passa dallo Spezia quindicesimo in Serie A all’Arsenal primo in Premier League. A lungo inseguito dall big italiane, è stato preso per 25 milioni.

Lo volevano Juventus, Napoli e Roma, pronte a sfidarsi su quello che era considerato il nuovo miglior giovane difensore della Serie A. Ma alla fine Jakub Kiwior, prossimo 23enne di Tychy, in Polonia, andrà in Premier League. Un salto non da poco per lui, che passa dallo Spezia, quindicesimo in Serie A e in lotta per non retrocedere, alla prima della classifica del campionato inglese.

Kiwior come Tomiyasu: già il giapponese, esploso però al Bologna, nell’estate del 2021 passò sempre all’Arsenal per 18,6 milioni di euro. Titolare nella scorsa stagione coi Gunners, il terzino destro asiatico ha trovato meno spazio in quella attuale, un po’ per i problemi fisici e un po’ a causa dell’affermazione di William Saliba. Per il polacco, però, ci si attende un ruolo ben diverso, almeno in prospettiva: per lui l’Arsenal pagherà allo Spezia 25 milioni di euro, la cifra più alta mai ottenuta dal club ligure per un suo giocatore.

Kiwior all’Arsenal: come giocherà con Arteta

Difensore centrale alto e robusto, ma con discrete capacità d’impostazione, Kiwior viene da una stagione e mezza in Serie A con lo Spezia, e compirà 23 anni a febbraio. Le recenti prestazioni nel campionato italiano lo hanno fatto emergere come un giocatore tra i più interessanti in prospettiva nella competizione, ma alla sua fama internazionale ha contributo molto l’ottimo Mondiale disputato tra novembre e dicembre con la sua Polonia.

Si tratta di un giocatore dall’impostazione molto moderna, bravo nel portare il pressing alto e con grandi messi fisici. Ma è anche in grado di adattarsi ad altre posizioni, come ad esempio il mediano davanti alla difesa e il terzino sinistro. Le capacità tecniche e la duttilià tattica lo rendono molto prezioso per il tipo di gioco dell’Arsenal di Mikel Arteta, con ha costruito una squadra molto giovane in cui Kiwior dovrebbe potersi inserire abbastanza agevolmente.

È tuttavia difficile che possa diventare titolare, data la presenza di centrali più esperti e più avanti di lui nelle gerarchie dei Gunners. Però Arteta lo considererà quasi certamente un importante rincalzo per la formazione titolare: i problemi di Tomiyasu hanno portato allo slittamento sulla destra di Ben White, così che i centrali dell’Arsenal oggi sono Gabriel e Saliba. La prima alternativa è il 27enne Rob Holding, che però non ha mai del tutto convinto il tecnico spagnolo.

Kiwior dovrebbe quindi inserirsi nell’Arsenal come prima alternativa in mezzo alla difesa. Soprattutto come vice di Gabriel Magalhães, che è l’unico altro centrale di piede sinistro della retroguardia dell’Arsenal. In totale, l’Arsenal verserà allo Spezia 25 milioni di euro più 5 di bonus, e firmerà col difensore polacco un accordo da cinque anni e mezzo (cioè, fino al 2028).