Il Barcellona non riesce a tesserare Kessie? C’è un’ipotesi clamorosa

Franck Kessie, uno scenario clamoroso. L’ormai ex centrocampista del Milan è promesso sposo al Barcellona ma può saltare tutto. 

Dopo Donnarumma e Calhanoglu, il Milan perderà altri due giocatori a parametro zero. Il capitano Alessio Romagnoli e, soprattutto, Franck Kessie. La trattativa per il rinnovo è ferma da mesi: l’offerta dei rossoneri non è mai cambiato e l’entourage dell’ivoriano non si è mai avvicinato. Un addio praticamente annunciato da tempi non sospetti. Nonostante questo però Kessie è stato un elemento importante per lo Scudetto fino all’ultimo giorno. Tra l’altro è suo l’ultimo gol della stagione a Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Kessie Barcellona, cosa può succedere?

Kessie ha già salutato ufficialmente il Milan con un post sui social. La scadenza del contratto è fissata al 30 giugno, dopodiché sarà un nuovo giocatore del Barcellona. O forse no… La situazione finanziaria dei blaugrana è davvero difficile, tant’è che hanno dovuto rinunciare all’opzione di rinnovo di Dani Alves. “Hanno provato a licenziarmi ma non ci sono riusciti“, ha scritto sui social. Un post che fotografa la situazione del club che oltre a Kessie ha preso anche Christiansen del Chelsea a zero. Ma c’è davvero la possibilità che entrambi non verranno riscattati?

Il giornalista Sconcerti ha detto: “Mi sembra che ci siano poche squadre nella stessa situazione del Barcellona. Se fosse bloccato anche il trasferimento di Kessiè sarebbe libero di riaccasarsi. Il Milan però lo ha già sostituito, per quanto so, con Renato Sanches”. Infatti non ci sono possibilità che Kessie possa “tornare” in rossonero, anche perché la trattativa con Renato Sanches è in dirittura d’arrivo. Se qualcosa dovesse andare storto, non è da escludere un accordo con un altro Club. Ma dalla Spagna arrivano rassicurazioni sul fatto che, in un modo o nell’altro, il Barça riuscirà a tesserare l’ivoriano.