Juve Sancho, clamoroso retroscena: tutta colpa di Allegri

Sono giorni che gli esperti di calciomercato parlano di un interessamento della Juventus per Jadon Sancho. Insieme a Greenwood, cercato da tempo, alla lista si aggiunge anche il talento inglese. Entrambi del Manchester United sono in lista di sbarco e pronti a lasciare i Red Devils. Per motivi totalmente diversi i due hanno scelto di giocare altrove nell’ultima stagione, Greenwood al Getafe e Sancho al Borussia Dortmund. Quest’ultimo è sembrato completamente rigenerato dopo il prestito di sei mesi ai vicecampioni d’Europa dove in 21 gare tra campionato e Champions League ha siglato 3 goal e servito 3 assist. Tutt’altra storia rispetto all’esperienza in Premier League con il Manchester United, proprietaria del cartellino che ora vuole cedere il classe 2000 dopo averlo acquistato nell’estate 2021. I Red Devils valutano l’inglese 50 milioni di euro ma per l’affare c’è da considerare anche e soprattutto l’ingaggio di 8,5 milioni netti a stagione. Uno stipendio fuori portata per la Juventus che però conserva ancora una speranza di poter portare in serie A Jadon Sancho. L’unico ostacolo, almeno per ora, resta il Borussia Dortmund che dopo l’ottimo impatto negli ultimi sei mesi puntano a riacquistare il giovane ceduto proprio dai gialloneri al Manchester United all’epoca per 80 milioni di euro. Scenario complicato e non impossibile considerando che proprio sei mesi fa Jadon Sancho è stato vicinissimo a vestire la maglia della Juventus.

Sancho alla Juventus era già fatta

A rivelarlo è stata la Gazzetta dello Sport che ha spiegato come il calciatore inglese avesse accettato la corte di Cristiano Giuntoli proprio a gennaio, prima di virare poi per il Borussia Dortmund. Un affare chiuso dove Sancho sarebbe andato alla Juventus in prestito con stipendio pagato in gran parte dal Manchester United. A far saltare l’affare è stato, secondo la Gazzetta, Massimiliano Allegri che da allenatore della Juventus scelse di non accogliere in squadra l’inglese per non cambiare modulo a stagione in corso. In quel momento i bianconeri sembravano poter contendere all’Inter lo scudetto prima poi di crollare nel girone di ritorno. Ovviamente sarà difficile sapere dall’ex allenatore della Juventus se davvero abbia agito in questo modo, resta però il rimpianto soprattutto se quest’estate Giuntoli non riuscirà a portare in Italia Jadon Sancho. L’indiscrezione palesa ancora una volta gli attriti tra il direttore sportivo dei bianconeri e Massimiliano Allegri licenziato per giusta causa prima della fine del campionato. Prima di Sancho, anche l’arrivo di Alcaraz alla Juventus pare avesse creato dissapori tra ds e allenatore con quest’ultimo che a conti fatti non ha mai davvero accettato l’arrivo del centrocampista.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: