Chi è Jake Daniels, il calciatore del Blackpool che ha fatto coming out

Jake Daniels è un giovane attaccante del Blackpool che oggi ha fatto coming out come omosessuale, compiendo un passo storico per il calcio europeo.

Lo scorso ottobre, il difensore australiano Josh Cavallo diceva di sperare che il suo gesto potesse cambiare le cose nel rapporto tra il calcio e l’omosessualità, dando la forza ad altri giocatori, specialmente tra i più giovani, a fare a loro volta coming out durante la loro carriera, anche nel calcio europeo.

Oggi, le sue speranze sono diventate realtà grazie a Jake Daniels, giovane attaccante del Blackpool, squadra di Championship, la seconda divisione inglese, che ha pubblicamente rivelato di essere gay. Un evento storico, poiché l’unico precedente di calciatore europeo in attività ad aver fatto coming out era stato il suo connazionale Justin Fashanu il 22 ottobre 1990, 32 anni fa, anche se in un periodo in cui ormai era ai margini del calcio professionistico.

Chi è Jake Daniels, il calcatore inglese che ha fatto coming out

Nato l’8 gennaio 2005, Jake Daniels gioca nelle giovanili del Blackpool, e secondo molti ha un bel futuro davanti a sé. A 17 anni, questo attaccante o centrocampista dalla buona tecnica di base ha segnato 30 gol con la formazione giovanile nel corso della stagione, arrivando anche a fare il suo debutto in prima squadra lo scorso 7 maggio, giocando 9 minuti in campionato contro il Peterborough.

Di recente ha firmato il suo primo contratto professionistico, a coronamento di una stagione molto positiva in campo. “Ha grandi attributi che possono dargli una reale possibilità di fare progressi futuri con il club. È veloce, potente e tecnicamente molto bravo con entrambi i piedi. Segnare goal gli viene naturale” lo aveva descritto Ciaran Donnelly , il direttore dell’Academy del Blackpool.

Il coming out di Jake Daniels

Nel messaggio pubblicato oggi sul sito del suo club, il giovane attaccante del Blackpool ha spiegato la sua decisione di rivelare pubblicamente la propria omosessualità, dicendo di essere stato ispirato proprio da quanto fatto da colleghi come Josh Cavallo e Matt Morton (calciatore inglese dilettantistico che aveva fatto coming out nel 2020), ma anche da altri sportivi come il tuffatore britannico Tom Daley.

Odiavo dover mentire per tutta la mia vita, e sentivo il bisogno di cambiare questa cosa. – ha scritto Daniels – Ci sono persone là fuori nella mia stessa situazione che potrebbero non sentirsi a loro agio nel rivelare la propria sessualità. Voglio solo dire loro che non dovete cambiare ciò che siete, o come dovreste essere, solo venirci a patti. Dovete essere voi, e dovete essere felici. È ciò che conta di più”.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI