martedì, Maggio 21, 2024

Infortunio Zaniolo cosa è successo: il caso scuote la Roma

Infortunio Zaniolo: l’attaccante della Roma resterà fermo a lungo, dopo le frizioni con la società e i tifosi dovuti alla mancata cessione. Cosa succede?

Ennesimo sviluppo nel caso Zaniolo, e di certo non positivo: l’attaccante della Roma si è nuovamente fermato per un problema di salute, e starà assente piuttosto a lungo. Una notizia che si somma alla situazione già complicata del giocatore, che negli scorsi giorni ha cercato la cessione, ma alla fine senza ottenerla nei termini che si prefiggeva. Nonostante la rottura con l’ambiente giallorosso, Zaniolo è dovuto restare in rosa, e ha anche inviato una lettera alla Roma e ai suoi tifosi per cercare di recuperare il rapporto e non passare i prossimi cinque mesi almeno fuori rosa.

Pareva potesse essere l’occasione finalmente per cambiare le cose, finalmente una buona notizia per tutti, al punto che il giocatore è stato ora inserito nella lista UEFA. Ma ecco che, nella tarda mattinata di oggi, è arrivata l’ennesima doccia fredda. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, Zaniolo dovrà stare assente per “motivi psicofisici” non meglio specificati. È probabile che questo sia dovuto alla situazione di stress accumulata in questi giorni, in particolare dopo l’aggressione e le minacce ricevute da alcuni tifosi proprio sotto casa sua.

Infortunio Zaniolo quando rientra

Il quotidiano sportivo riporta che Zaniolo ha presentato alla Roma un certificato medico con prognosi di 30 giorni: per un mese, dunque, l’attaccante classe 1999 non potrà allenarsi con la squadra giallorossa. E questo complica ovviamente il suo reinserimento, anche a livello personale, nel gruppo squadra di Mourinho. In questo modo, il tecnico portoghese non lo potrà schierare almeno per le prossime sei partite. Zaniolo salterà dunque i march contro Empoli, Lecce, Verona e Cremonese in Serie A, più la doppia sfida della fase a eliminazione diretta dell’Europa League contro il Salibsurgo. Se tutto va bene, il giocatore potrà tornare a disposizione per la gara del 5 marzo contro la Juventus, ma bisognerà vedere in che condizioni fisiche sarà dopo un mese senza allenarsi..

Potrebbe interessarti anche: