Infortunio Scalvini come sta il bergamasco e quando rientra

Infortunio Scalvini le condizioni del calciatore dell’Atalanta uscito acciaccato dalla sfida dell’Italia U21 col Giappone

La sosta per le Nazionali rappresenta sempre una grande fonte di preoccupazione per gli allenatori, che puntualmente devono fare i conti con infortuni e stanchezza da gestire. Questa sosta è stata particolarmente sfortunata per l’Atalanta, che ha dovuto fare i conti con gli infortuni di Koopmeiners e Demiral, rientrati anzitempo dai ritiri delle loro nazionali. A loro, si è aggiunto anche l’infortunio di Giorgio Scalvini, che è uscito anzitempo nella sfida che l’Italia U21 ha giocato lunedì pomeriggio contro il Giappone a Castel Di Sangro. Il calciatore bergamasco ha iniziato il match da titolare ed è stato sostituto al 63′ a causa di un problema al ginocchio.

Tanta apprensione in casa Atalanta e, come scrive L’Eco di Bergamo, la situazione potrebbe essere più complessa di quanto si credeva inizialmente. Il problema al ginocchio preoccupa e in questi giorni Scalvini dovrebbe sottoporsi agli esami di rito che sapranno dire qualcosa in più sulle sue condizioni. La paura è che, dopo aver trovato il suo primo gol contro la Roma, Scalvini debba essere costretto a stare ai box per un po’.

Infortunio Scalvini: quando rientra

Ad oggi è impossibile indicare una data certa per il ritorno in campo di Giorgio Scalvini. Al momento, una sua presenza nella sfida con la Fiorentina sembra molto improbabile, ma il calciatore potrebbe essere a rischio anche per i successivi impegni. All’orizzonte, per la dea, c’è un calendario impegnativo, con la trasferta a Udine, poi le sfide con Sassuolo e Lazio in casa, prima della gara fuori con l’Empoli e dello scontro interno con il Napoli. Gasperini attende, dunque, nuove dagli esami strumentali, che indicheranno con precisione l’entità dell’infortunio di Scalvini e i suoi tempi di recupero.

Le buone notizie, per Gasp, arrivano invece da Duvan Zapata: l’attaccante colombiano sembra completamente guarito ed è pronto a tornare al centro dell’attacco contro la Fiorentina. Un’ottima notizia per la dea, che ripartirà con l’obiettivo di conservare il primo posto conquistato in queste prime battute di campionato.