Infortunio Rebic come sta il croato e quando rientra

Infortunio Rebic le notizie sulle condizioni del croato e quando potrà fare il suo rientro in campo con la maglia del Milan

Dopo una stagione complicata, Ante Rebic aveva iniziato questo campionato alla grande, con una doppietta all’esordio contro l’Udinese. Dopo aver giocato anche contro l’Atalanta, però, il croato si è di nuovo fermato alla terza di campionato per dei problemi alla schiena, saltando anche le altre due di campionato e l’esordio in Champions League. Una perdita per Pioli, che poteva finalmente tornare a contare su un giocatore importante, capace sempre di rendere al meglio quando chiamato in causa. Il tecnico rossonero attende con ansia il ritorno di Rebic, così come tutti i tifosi, ma come spesso accade con l’Eintracht Francoforte le due condizioni fisiche sono circondate da un continuo alone di mistero. Quando tornerà Ante Rebic? Come sta? Proviamo a rispondere a queste domande.

Infortunio Rebic: le condizioni dell’attaccante

Il croato è alle prese con dei problemi alla schiena che lo hanno tenuto fuori nelle scorse partite. Il peggio sembra essere alle spalle, ma Rebic non ha ancora recuperato del tutto e resta in dubbio per la sfida con la Sampdoria di sabato. Pioli spera di averlo a disposizione quantomeno per la panchina, ma in tal senso i nodi verranno sciolti solo a ridosso dell’incontro. La speranza è quella di riaverlo a disposizione con la Samp, per poi poter puntare su di lui sulle due delicate sfide successive: la gara di Champions in casa con la Dinamo Zagabria e la sfida di San Siro contro il Napoli.

Due gare delicate per il Milan, in cui ci sarà bisogno dell’apporto di tutti gli elementi in rosa. Tra questi c’è ovviamente Ante Rebic, una pedina importante che può aggiungere tanta qualità alla rosa di Pioli, a patto che finalmente riesca a mettersi alle spalle i tanti guai fisici che da più di un anno lo limitano.

Sampdoria-Milan: chi gioca in attacco?

In vista della sfida di Genova, potrebbe esserci una grande novità in attacco per Pioli. Aspettando il ritorno di Rebic, il tecnico sembra intenzionato a lanciare dal primo minuto al centro dell’attacco Divock Origi, pronto dunque a far rifiatare Olivier Giroud. Una chance importante per il belga, che ha iniziato in chiaroscuro questa nuova avventura milanese e ha ora una possibilità importante per mettersi in mostra.

Quando tornerà anche Rebic, Pioli avrà l’imbarazzo della scelta lì davanti, potendo ruotare tre attaccanti con caratteristiche diverse, ma tutti molto importanti per il Milan.