Infortunio Faraoni: quando rientra e tempi di recupero

Situazione difficile in casa Verona, nonostante la squadra di Tudor sia scesa in campo ieri con lo Spezia. Da tenere d’occhio la situazione di Faraoni

La giornata di campionato che si è disputata ieri 6 gennaio, giorno dell’Epifania, è stata segnata dall’emergenza sanitaria, dall’aumento dei contagi e dagli interventi delle Asl, che hanno bloccato alcune squadre. Al di là delle numerose e immancabili polemiche, c’è chi è sceso in campo, nonostante avesse dei calciatori positivi.

Tra questi c’è l’Hellas Verona, alle prese con numerose assenze causa Covid. La squadra di Tudor ha comunque espugnato La Spezia, ma le situazioni da monitorare sono tante. Tra queste c’è senza alcun dubbio quella di Davide Faraoni.

LEGGI ANCHE: La miocardite post Covid frena la carriera dei calciatori, non solo Davies

Infortunio Faraoni, l’esterno assente con lo Spezia: il motivo

Le prime indiscrezioni in realtà sono arrivate già nelle ore che hanno preceduto il match di ieri, vinto per 2-1 dagli scaligeri grazie a uno scatenato Gianluca Caprari. Infatti, già nelle probabili formazioni rilanciate da Sky Sport, balzava agli occhi l’assenza dell’esterno, assieme a quella di Montipò. Difficile dunque escludere e non pensare che il classe ’91 sia tra gli otto giocatori positivi con cui devono fare i conti i gialloblu.

Ovviamente non è arrivata alcuna conferma dal club veneto, per questioni principalmente legate alla privacy dei propri tesserati. Ma un’ulteriore conferma di questa sensazione è stata senza alcun dubbio la convocazione del giovane Toniolo, che dovrebbe aver avuto il compito di coprire il buco lasciato proprio da Faraoni.

Insomma, non resta che attendere che cosa verrà comunicato in questi giorni dal Verona. In realtà la sfida con la Salernitana, è a dir poco dietro l’angolo, visto che si disputerà domenica sera alle ore 20:45 allo stadio Bentegodi. E per di più anche la stessa squadra campana è alle prese con un vero e proprio focolaio di Covid-19, che l’ha costretta a non disputare il match di ieri contro il Venezia.

Il prossimo giro di tamponi sarà inevitabilmente quello decisivo e fondamentale per entrambi i club. E chissà che Davide Faraoni non passa rientrare in campo e tornare disponibile. A sperarlo sono Tudor, i tifosi dell’Hellas e anche tutti i fantallenatori che hanno deciso di puntare con grande convinzione su di lui.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI