HomeCalciomercatoIlicic al Milan, pro e contro di una suggestione di mercato

Ilicic al Milan, pro e contro di una suggestione di mercato

La pausa per le nazionali ha scatenato diverse voci di mercato attorno all’ambiente rossonero: l’ultima indiscrezione è un Ilicic Milan molto affascinante

Josip Ilicic e il Milan, un matrimonio che si può fare l’estate prossima. Con questa bomba di mercato Gianluca Di Marzio ha animato un’anonima seconda serata feriale scevra dal calcio di club. Il trequartista sloveno, secondo il giornalista di Sky Sport, sarebbe finito nel mirino rossonero come obiettivo di mercato della prossima campagna acquisti.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Il motivo è molto semplice: Ilicic Milan è un binomio interessante nonché un matrimonio che, qualora dovesse celebrarsi, porterebbe enormi vantaggi a entrambe le parti in causa. Da una parte l’atalantino otterrebbe il contratto del vita, coronando una carriera in saliscendi con il passaggio a una vera big (e non ce ne voglia l’Atalanta); dall’altra, invece, i rossoneri si porterebbero a casa quello che, volenti o meno, è uno degli elementi più impattanti delle ultime stagioni di Serie A.

ilicic milan
Fonte immagine: InsideFoto

Ilicic Milan, perché sì

La situazione contrattuale del talento sloveno è abbastanza chiara. Con un vincolo in scadenza nel 2022, l’Atalanta davanti a se ha soltanto due strade e a breve dovrà scegliere quale imboccare: da una parte c’è la possibilità che gli orobici offrano un rinnovo a Ilicic, che a quel punto dovrà decidere se accettare la proposta o meno. In caso di decisione negativa, il calciatore finirà automaticamente sul mercato.

LEGGI ANCHE: Malinovskyi, l’agente; “Mai avuto problemi con Gasperini”

E così il Milan potrebbe prenderlo non a prezzo di saldo ma quasi, visto che lo sloveno è un over 30 che ha sì trovato le migliori stagioni in carriera a Bergamo, ma non può pretendere mari e monti. Per convincerlo, i rossoneri potrebbero magari spalmare un ingaggio alto su più anni, sempre con un occhio al bilancio e soprattutto portando avanti la politica dell’abbattimento sistematico del monte stipendi imbastita da quando Elliott è salito al timone del club.

I rapporti con Gasperini

Ilicic Milan si può fare anche per un altro motivo, che non va assolutamente sottovalutato. Il rapporto con Gasperini è ormai ai ferri corti, come dimostrano le varie esclusioni recenti dall’undici titolare di un calciatore che, ultimamente, era finito al centro delle cronache anche per questioni che poco centravano con il calcio giocato.

LEGGI ANCHE: Chi è Armand Laurienté: caratteristiche tecniche e ruolo

Ilicic, inoltre, è molto amico di Papu Gomez, ex capitano che l’Atalanta ha fatto fuori a gennaio dopo la rottura con lo stesso tecnico di Grugliasco. Ergo, se Gasperini dovesse dare il beneplacito, anche il trequartista finirebbe sulla lista dei partenti. Difficile farne una valutazione economica a livello di cartellino, di certo tra il contratto in scadenza e l’età il Milan “rischia” di mettere a segno un affare di tutto rispetto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Josip Ilicic Jojo (@ilicic72)

Dove potrebbe giocare

Diverso è il discorso tattico. Attualmente il Milan gioca con il 4-2-3-1, modulo nel quale Ilicic si sistemerebbe dietro la punta o, ancora meglio, esterno largo a destra per sfruttare la sua abilità nel saltare l’uomo e andare alla conclusione. Lo sloveno però ha un’attitudine molto più offensiva rispetto alle idee attuali di Pioli, anche se poi bisogna capire se il tecnico rossonero sarà ancora al suo posto il prossimo anno.

LEGGI ANCHE: Giamaica: la rinascita del calcio caraibico

Detto questo, i rossoneri mancano di un po’ di imprevedibilità là davanti e lo sloveno potrebbe portarne in dote una discreta dose. Per il momento sono solo voci, ma le tessere del puzzle potrebbero incastrarsi in maniera abbastanza semplice. Se entrambe le parti decideranno di andare a fondo, Ilicic Milan diventerebbe uno dei colpi più interessanti dell’estate di mercato.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti