giovedì, Aprile 25, 2024

Muniain, l’addio di una leggenda del calcio basco

Iker Muniain non è certo stato uno...

Perché il Milan vuole Van Bommel in panchina?

Il Milan vira su Mark Van Bommel...

Per le big d’Europa non è facile trovare un nuovo allenatore

Le big europee stanno incontrando più difficoltà...

Ivan Ilic al Torino come gioca e cosa fare al fantacalcio

NotizieIvan Ilic al Torino come gioca e cosa fare al fantacalcio

Finalmente Ivan Ilic è andato al Torino dopo una lunga trattativa: ritrova Juric come gioca e cosa fare al fantacalcio

Ivan Ilic al Torino è cosa fatta in prestito con obbligo di riscatto a 16 milioni a determinate condizioni. Non tantissimi, verrebbe da chiedersi dove fossero altre big di Serie A evidentemente non così fornite di denaro fresco. Il serbo è intanto un giocatore di 21 anni e poi che ha già dimostrato al Verona il suo valore. Certo, il richiamo di Ivan Juric, che l’aveva avuto e lanciato all’Hellas, trasformandolo già due stagioni fa in un prospetto interessantissimo, è stato irresistibile. Da qui l’interesse del Torino che l’ha acquistato in contemporanea alla cessione di Lukic, ormai quasi ufficiale, al Fulham. Una sorta di porta scorrevole nel centrocampo granata tra due serbi, peraltro.

Ilic numeri fantacalcio

Ivan Ilic ha 21 anni ma già una lunga esperienza tra i professionisti iniziata ad appena 16 anni alla Stella Rossa. Da lì il passaggio al Manchester City e un paio di prestiti allo Zemun e al Nac Breda. Al Verona, che l’aveva acquistato per 7.5 milioni, ha giocato due stagioni e mezza, dall’estate del 2020 ad oggi. In totale ha messo assieme 75 presenze, 5 gol e 6 assist in tutte le competizioni: non un grande realizzatore, il serbo, del resto il suo ruolo è stato sostanzialmente quello di playmaker o comunque di fulcro centrale nel 3-4-2-1 dell’Hellas. Giocatore di personalità, abile con entrambi i piedi, dovrebbe fare un po’ più di attenzione ai cartellini gialli (9, con il Verona, in 75 partite, più un’espulsione). Per andare all’Hellas, comunque, pare che Ilic abbia rifiutato la corte addirittura dell’Olympique Marsiglia: troppo forte il legame con il tecnico croato, suo vero mentore e scopritore.

Al fantacalcio probabilmente quest’anno Ilic fin qua ha regalato grosse delusioni a chi l’ha scelto: 11 presenze e un solo assist, molte partite saltate per infortunio e una media-voto modesta di 5.91. In passato era stata ben oltre il 6 (6.06 nella passata stagione), più i vari bonus regalati. Quindi molti fantagiocatori avranno ancora in rosa Ilic dopo averlo pagato una cifra non bassissima all’asta di agosto e ora se lo ritrovano motivato e con una gran voglia di ripartire dalle ultime due stagioni. Per cui, seppur con sei mesi di ritardo, Ilic torna ad essere uno di quei centrocampisti di seconda o terza fascia, un eccellente quinto o sesto in un fanta-reparto composto da otto C. Al mantra Ilic è un C-T, quindi buono da usare in più schemi, sarebbe fantastico come C visto che comunque di bonus non ne porta tanti da giustificare una fanta-maglia da titolare. Da T, infatti, a parte i voti va a bersaglio troppo poco e puntare solo sui voti non rende. Una cosa è certa, sarà titolare pressoché inamovibile.

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti