Il Napoli è primo se… i risultati utili dei partenopei

kvaratskhelia napoli
Fonte: Image Photo

Il Napoli è qualificato matematicamente agli ottavi di Champions League, ma non è ancora sicuro del primo posto: ecco quali sono i risultati utili ai campani.

Quattro partite e quattro vittorie: i ragazzi di Luciano Spalleti procedono a ritmo spedito in questo inizio di stagione, e hanno già ottenuto la qualificazione matematica agli ottavi di Champions League. La vittoria per 4-2 di questa sera sull’Ajax è stata decisiva per assicurarsi il passaggio del turno nel Gruppo A.

Ma il discorso non è ancora del tutto chiuso, perché il Napoli deve ancora assicurarsi il primo posto nel girone, che garantirebbe un accoppiamento migliore (sulla carta) agli ottavi. Mancano due partite per decidere le sorti del girone: mercoledì 26 ottobre in casa contro i Rangers, e martedì 1 novembre a Liverpool.

  1. NAPOLI (12 punti)
  2. LIVERPOOL (9 punti)
  3. AJAX (3 punti)
  4. RANGERS (0 punti)

Il Napoli è primo se: i risultati utili in Champions League

È chiaro, guardando la conformazione del girone, che molto (se non tutto) dipenderà dalla gara di novembre ad Anfield contro i Reds di Jurgen Klopp, cioè l’unica squadra al momento in grado di scavalcare il Napoli nella classifica del Gruppo A. Il Liverpool ha vinto largamente questa sera contro i Rangers, e l’ Ajax e gli stessi scozzesi sono adesso troppo distanti per impensierire i partenopei.

La vittoria degli uomini di Klopp sui Rangers tiene il Liverpool a meno tre dal Napoli, che però può arrivare allo scontro diretto con il vantaggio immutato, se sconfiggerà nella prossima partita, al Maradona, gli scozzesi. L’ultimo incontro del girone, da disputarsi sul difficile campo di Anfiled, sarà quindi decisivo per le sorti del primo posto (a meno che il Liverpool non venga fermato in trasferta dall’Ajax).

Se questa situazione si manterrà fino alla partita finale, il Napoli dovrà solamente assicurarsi di non perdere a Liverpool per difendere il primo posto in classifica. In caso di sconfitta, invece, conterà la differenza reti negli scontri diretti, con i ragazzi di Spalletti in vantaggio di +3. Tutto, quindi, sembra favorire un buon risultato dei partenopei.