Hinteregger shock: si ritira a 29 anni. Ecco il motivo

Martin Hinteregger ha appena vinto l’Europa League con l’Eintracht Francoforte, ma proprio oggi ha deciso di annunciare il ritiro, sebbene abbia solo 29 anni.

Negli ultimi anni è stato uno dei difensori più interessanti in Europa, al punto da essere stato accostato a vari club anche di Serie A (Roma, Inter, Milan e più di recente anche Napoli), e adesso a sorpresa ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. L’annuncio fatto poco fa da Martin Hinteregger, difensore centrale austriaco classe 1992 ha sorpreso tutti, specialmente perché nell’ultima stagione aveva addirittura vinto il suo primo trofeo internazionale, l’Europa League con l’Eintracht Francoforte.

Un titolo che corona un’annata eccellente, con 37 presenze complessive e un gol, ma soprattutto entrando nella squadra dell’anno dell’Europa League, venendo quindi inserito tra i migliori giocatori della competizione.

I motivi del ritiro di Hinteregger

Hinteregger ha spiegato pubblicamente la sua decisione inaspettata sul sito dell’Eintracht Francoforte, che a questo punto sarà l’ultimo club della sua carriera da calciatore, a meno di clamorosi ripensamenti futuri.

Lo scorso autunno ho avuto i primi pensieri sul ritiro – ha detto il difensore austriaco – Mi sono trovato in una fase difficile dal punto di vista sportivo: le mie prestazioni erano altalenanti. Le vittorie non erano più così belle, ma ogni sconfitta faceva male il doppio”. Successivamente, un miglioramento a livello di rendimento e anche i risultati positivi dell’Eintracht lo hanno convinto ad andare avanti, fino alla conquista dell’Europa League.

Mi è piaciuto davvero molto vincere l’Europa League perché sapevo che sarebbe stata l’ultima grande vittoria che avrei festeggiato assieme a questi fantastici tifosi in una città che è divenuta la mia seconda casa. – ha aggiunto – Vorrei ringraziare i miei compagni di squadra, la squadra di allenatori, la squadra dietro la squadra, tutti i dipendenti e la direzione sportiva per la fiducia, il supporto e il tempo fantastico che ho potuto vivere qui. Mi dispiace molto”.

Il contratto di Hinteregger con il club di Francoforte sarebbe dovuto durare per altre due stagioni, ma dalla società fanno sapere di aver approvato senza problemi la sua decisione di rescinderlo e ritirarsi: “La decisione di Martin è stata una sorpresa per noi, ma ci ha spiegato la sua prospettiva e le sue ragioni in modo impressionante e convincente. Pertanto, non c’era motivo per noi di non soddisfare questo desiderio sportivamente doloroso ma umanamente comprensibile”.

In Germania si discute molto del fatto che, dietro a questa decisione, potrebbero esserci motivazioni politiche. A inizio giugno, Hinteregger ha organizzato un torneo di calcio in Carinzia, la regione austriaca di cui è originario, ma la notizia ha sollevato alcune polemiche quando si è scoperto che tra i partner dell’iniziativa c’era Heinrich Sickl, un politico locale legato al Partito della Libertà Austriaco (noto anche come FPÖ), un movimento di estrema destra. Il calciatore ha inizialmente cercato di minimizzare la cosa, dicendo che FPÖ non è un un partito così razzista come si diceva, ma poi ha dovuto fare marcia indietro e prendere le distanze, soprattutto perché i tifosi dell’Eintracht sono noti per essere molto di sinistra.

Tuttavia, questa vicenda non sembra avere molto a che fare con la decisione del ritiro, dato che lo stesso difensore ha spiegato che ci stava pensando dall’autunno 2021. Hinteregger ha comunque colto nuovamente l’occasione per scusarsi per il caso della cosiddetta Hinti Cup degli scorsi giorni: “Voglio dirlo di nuovo molto chiaramente: condanno nella maniera più assoluta le idee di estrema destra, intolleranti e inumane. Chiunque mi conosce lo sa”.