Home Calcio Estero Chi è Gonzalo Sosa, il talento argentino che piace al Barcellona

Chi è Gonzalo Sosa, il talento argentino che piace al Barcellona

Fonte immagine: @BarcaTimes (Twitter)

Gonzalo Sosa è il nome nuovo del calcio argentino: il classe 2005 in forza al Racing potrebbe presto passare al Barcellona

Il Barcellona pianifica il prossimo mercato estivo e, secondo quanto riportato da fonti spagnole, il club blaugrana ha deciso di buttarsi a capofitto su alcuni giovani talenti dal futuro assicurato. Il primo nome sulla lista della nuova società, appena tornata sotto la gestione di Joan Laporta, è quello di Gonzalo Sosa del Racing Avellaneda, un ragazzo del quale si parla molto bene.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

A tal punto che, secondo Diario As, il Barcellona avrebbe imbastito una vera corsa contro il tempo per superare e soffiare il ragazzo al Real Madrid, altro club profondamente interessato al baby fenomeno argentino. I merengues sarebbero stati i primi a parlare con i procuratori di Sosa grazie ai buoni rapporti tra il Racing e Santiago Solari, ma l’addio di quest’ultimo ha rimescolato le carte e, a oggi, la battaglia è apertissima.

LEGGI ANCHE: Battute, proposte e futuro: Allegri si prepara a tornare in panchina

Fonte immagine: @BarcaTimes (Twitter)

Chi è Gonzalo Sosa, “el Talentoso” del Racing

Pochi giorni fa Gonzalo Sosa è stato mandato in campo durante un’amichevole disputata dal Racing contro il Nueva Chicago, club di seconda divisione, sentenziato proprio da un gol di questo sedicenne dai colpi importanti, capace di essere letale tra le linee nel ruolo di trequartista. Nato a Rafael Castillo, nel distretto di La Matanza, il classe 2005 ha sin da bambino associato la propria crescita all’Academia, che lo ha scovato in tenera età portandoselo nel proprio settore giovanile.

LEGGI ANCHE: Come procede l’ambientamento di Gaich in Serie A

LEGGI ANCHE: Addio Scudetto? I numeri impietosi della Juventus

Un’intuizione felice, perché el Talentoso con il Racing ha scalato le tappe e già oggi è nel giro della prima squadra. Il suo è un profilo che piace per tanti motivi; innanzitutto, va evidenziata la sua sfacciataggine in campo, anche contro avversari decisamente più esperti di lui, e poi ovviamente ci sono le skills di primissimo livello già messe abbondantemente in mostra a livello giovanile, nonostante un fisico non propriamente da corazziere.

Obiettivo di mezza Europa

Il Barcellona è avanti, il Real Madrid un po’ più indietro, ma Gonzalo Sosa nell’ultimo anno è stato accostato a diverse big del vecchio continente. Per esempio, non è un mistero che Bayern Monaco e Manchester City abbiano chiesto al Racing notizie sul ragazzo, che con l’Academia deve – ovviamente, vista l’età – ancora firmare il primo contratto da professionista, quindi può partire a cifre relativamente basse.

Gonzalo Sosa, caratteristiche e ruolo

“Quando ha la palla tra i piedi è molto difficile togliergliela” ha detto di lui un suo vecchio allenatore, che in un’intervista rilasciata a un portale di tifosi del Racing ha parlato di Gonzalo Sosa come uno dei gioielli più luccicanti del settore giovanile. D’altronde, guardandolo giocare, ci si accorge a prima vista dell’ottima tecnica di basse, delle capacità di muoversi nello stretto tra dribbling e sterzate su avversari ai quali prende perfettamente la posizione.

Inoltre, è molto bravo anche sui calci da fermo, fondamentale con il quale sa rendersi molto pericoloso. Nonostante i soli 174 centimetri di altezza, sgomita e lotta con coraggio e punta spesso gli avversari andando a creare superiorità numerica con estrema facilità. Per quanto riguarda la sua posizione, invece, Sosa ama partire più centrale per poi scalare verso sinistra, dove può ricevere palla e accentrarsi sul piede forte.

Ragazzo tranquillo, maniacale nel lavoro, ha come idoli Ricardo Centurion e Diego Milito, dai quali ha “ereditato” la classe innata – dal primo – e lo spirito di sacrificio, un mix di qualità che gli hanno permesso di affacciarsi prestissimo in prima squadra. Dove, per inciso, difficilmente riuscirà a fermarsi per tanto tempo visto come l’Europa lo reclama. Il Barcellona lo aspetta e, la prossima estate, un biglietto aereo per la Catalogna potrebbe portare il suo nome.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Exit mobile version