Gollini a un passo dall’addio: il portiere è volato a Londra

Pierluigi Gollini è a un passo dal diventare il nuovo portiere del Tottenham: il portiere è volato a Londra.

Porte girevoli in casa Atalanta. Dopo l’arrivo di Juan Musso, Pierluigi Gollini è a un passo dall’addio. Nel suo futuro c’è Londra, col Tottenham che è a un passo dal suo acquisto.

LEGGI ANCHE: Tottenham, il piano di Paratici: fare cassa coi giovani

Gollini al Tottenham: i dettagli

L’operazione si chiuderà sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni. Diritto che potrebbe tramutarsi in obbligo al raggiungimento di un numero di presenze su cui i due club stanno discutendo. Nel caso in cui gli Spurs non volessero esercitare il diritto di riscatto a fine anno, ma volessero prolungare il prestito, potranno farlo, ma pagando una cifra prestabilita, che dovrebbe essere di 2 milioni di euro.

Il portiere quindi lascerà Bergamo dopo quattro stagioni e mezzo con i bergamaschi, in cui ha raccolto 109 presenze e ha contribuito agli ottimi risultati ottenuti dai nerazzurri in questi anni. Per Gollini sarà un ritorno in Inghilterra, dopo l’esperienza all’Aston Villa tra l’estate 2016 e il gennaio 2017, e dopo aver militato nel vivaio del Manchester United, prima di approdare al Verona.

Queste le parole del portiere prima di partire per Londra: “Sono molto felice, difficile lasciare la mia seconda casa, ringrazio Bergamo e i tifosi, mi sono sentito molto amato e quello che abbiamo fatto resterà nella storia. Sono grato al Tottenham per questa opportunità, non vedo l’ora di cominciare. C’era la possibilità anche di restare in Italia ma il Tottenham era l’opportunità migliore e sinceramente era difficile vestire una maglia diversa da quella dell’Atalanta subito. Addio dovuto a Gasperini? Ci sarà tempo poi per parlare di tutto. Giocarsi il posto con Lloris? È un campione del mondo, massimo rispetto per lui, per me è un onore confrontarmi con lui. Il mondiale? È sempre un obiettivo”.

Gollini al Tottenham: stipendio e contratto

In attesa di conoscere le cifre ufficiali, il portiere dovrebbe guadagnare 3 milioni di euro a Londra e potrebbe firmare un contratto di ben 4 anni. Il quasi ex estremo difensore dell’Atalanta ha svolto la prima parte delle visite mediche con gli Spurs ed è volato a Londra, dove svolgerà la seconda parte di visite e poi metterà la propria firma sul contratto che lo legherà al Tottenham.

Atalanta e Spurs intanto, dopo aver chiuso per Gollini, continuano a parlare di Romero, che potrebbe percorrere la stessa strada del portiere e accasarsi al Tottenham. Si cerca l’accordo, ma il difensore avrebbe espresso il proprio gradimento per la destinazione e la dea avrebbe individuato il suo sostituto in Demiral.

 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!