Gollini alla Fiorentina: ruolo e come gioca per il fantacalcio

Gollini
Image Photo Agency

Gollini è il nuovo portiere della Fiorentina: Italiano ha il suo nuovo numero uno, può essere una scelta buona per il fantacalcio?

C’è un nuovo numero uno a difesa dei pali della Fiorentina. Dopo il prestito poco fortunato al Tottenham, Pierluigi Gollini ha fatto rientro all’Atalanta, che l’ha venduto dunque ai Viola. Italiano era a caccia di un rinforzo i porta dopo un anno passato in bilico tra Dragowski e Terracciano. La Fiorentina ha finalmente un portiere titolare, mettendo alle spalle quella fastidiosa alternanza che ha contrassegnato la scorsa stagione.

Gollini ruolo e come gioca

Pochi dubbi chiaramente sul ruolo, essendo Gollini un portiere. La domanda è più che altro se l’ex Atalanta sarà titolare e la risposta è chiaramente sì. L’estremo difensore è arrivato in Toscana per giocare, sarà il numero uno della Viola ed è pronto a tornare protagonista nel campionato che lo ha lanciato.

La sua avventura in Premier League è stata frenata senza dubbio dalla presenza di un portiere come Hugo Lloris davanti a lui, uno dei migliori in circolazione. Sono oggettivamente pochi i dubbi sul valore di un portiere che ha dimostrato nelle sue due stagioni da titolatissimo all’Atalanta di avere importanti qualità. Più che altro bisognerà vedere se su di lui peserà l’anno di inattività, visto che col Tottenham ha giocato praticamente solo in coppa.

Gollini fantacalcio: conviene prenderlo?

Nella stagione appena conclusa, la Fiorentina ha subito ben 51 gol, non pochi per una squadra di alta classifica. Tra le prime otto della classe, solo la Lazio ha fatto peggio. Ha inciso sicuramente l’alternanza in porta, che proverbialmente non dà tranquillità e stabilità al reparto difensivo, ma anche l’assetto di gioco di Vincenzo Italiano, volto a un calcio molto offensivo.

Gollini è chiaramente una buona scelta al Fantacalcio, ma viene sotto sia ai top, che ai portieri di seconda fascia come possono essere Rui Patricio e Meret. Si pianta in una posizione intermedia, tra i sopracitati e quelli delle squadre inferiori. Il consiglio dunque è di non spendere troppo per lui, non pagarlo come un top o semi top, anzi. Se si riesce a prendere a pochi crediti bene, sennò si può anche andare su due portieri delle piccole.