Il Genoa si espande in Brasile: 777 punta il Vasco da Gama

È il Vasco da Gama il nuovo obiettivo di 777 Partners, il fondo statunitense che nell’autunno 2021 ha già acquistato il Genoa.

Oltre 9.000 km non spaventano 777 Partners, il fondo d’investimento nordamericano che lo scorso ottobre ha acquistato il Genoa, e che adesso punta mettere un altro piede nel mondo del calcio, anche se quasi dall’altra parte del mondo.

Secondo le fonti brasiliane, la proprietà dei rossoblù starebbe pensando di rilevare quote del Vasco da Gama, uno dei club storici di Rio de Janeiro ma al momento gravato da grossi debiti. Il Genoa potrebbe così ritrovarsi a essere parte di una nuova multinazionale del pallone.

Le trattative 777 Partners – Vasco da Gama

Nelle scorse ore, il presidente del club verdeoro Jorge Salgado è volato a Miami, sede del fondo che già possiede il Genoa, per siglare un pre-accordo con 777 Partrners, dopo aver ottenuto nei giorni scorsi l’approvazione del consiglio di amministrazione a portare avanti la trattativa.

Si tratta di un accordo non vincolante (cioè, che non obbliga all’effettivo acquisto del club), ma che secondo molti, a partire dal sito Bloomberg, pone le basi per un’operazione molto promettente. 777 Partners promette di investire nel Vasco da Gama 700 milioni di reais (oltre 120 milioni di euro) per entrare in possesso del 70% delle quote societarie, ripianare i debiti e progettare il futuro del club brasiliano. Le trattative dovrebbero durare circa tre mesi prima della chiusura definitiva.

Il piano del fondo americano è di aggiungere al proprio portafoglio un altro club da controllare direttamente oltre al Genoa, che attualmente non sta andando molto bene, con tre tecnici cambiati e la penultima posizione in Serie A. Il Vasco da Gama garantisce maggiori margini di crescita e successo, e può rappresentare un investimento migliore rispetto a quello già fatto nel 2018 nel Siviglia, dove 777 Partners ha solo una quota minoritaria.

Cosa succederà al Genoa

Attualmente non si può dire cosa succederà al Genoa nel caso in cui la proprietà dovesse davvero acquistare anche il Vasco da Gama. Per 777 Partners, l’investimento nel club ligure è molto importante a livello economico, dato il potenziale della Serie A, ma chiaramente molto dipende dalla permanenza dei rossoblù nella massima serie.

Acquistando anche il Vasco da Gama, la proprietà statunitense mira a mettere piede anche nell’economica sudamericana, sfruttando un club che potrà raggiungere potenzialmente maggiori successi in minor tempo.

Tuttavia, se il timore dei tifosi italiani è quello che il Genoa possa diventare una sorta di “succursale” del club brasiliano, al momento sembra più facile il contrario. I liguri rappresentano infatti un’ottima vetrina per il lancio in Europa di giovani cresciuti oltreoceano, che solo attraverso il passaggio da un campionato come quello italiano possono valorizzarsi in maniera considerevole.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI