mercoledì, Aprile 24, 2024

Perché il Milan vuole Van Bommel in panchina?

Il Milan vira su Mark Van Bommel...

Per le big d’Europa non è facile trovare un nuovo allenatore

Le big europee stanno incontrando più difficoltà...

Il futuro di Zaccagni è sempre più biancoceleste

Mattia Zaccagni questa sera non sarà tra...

Come procede il recupero di Gavi? 

Calcio EsteroCome procede il recupero di Gavi? 

Gavi sta recuperando dal tremendo infortunio patito lo scorso novembre, il Barcellona ha condiviso un video documentario in cui si racconta della riabilitazione del centrocampista.

A Barcellona stanno tutti trattenendo il fiato dallo scorso 19 novembre, giorno del match di qualificazione ai prossimi europei tra Spagna e Georgia. Al minuto ventisei Gavi mise giù male la gamba destra nel tentativo di controllare il pallone obbligando il ginocchio a una torsione innaturale. Pochi istanti dopo una equipe medica della nazionale spagnola era in campo prevedendo il verdetto peggiore che ci potesse essere: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro e lesione del menisco esterno, tempi di recupero post operazione dai nove ai dieci mesi. In quel momento si è temuto il peggio per la carriera di Gavi, che da tempo costituisce la speranza più luminosa sia per il Barcellona di Xavi che per la Roja allenata da de la Fuente.   

Nel momento dell’infortunio Gavi aveva messo a referto due gol e un assist nelle quindici partite giocate, leader tecnico ed emotivo del nuovo corso del Barcellona e stella della Spagna, che dal suo esordio non ha mai voluto privarsene se non obbligata. La rottura del crociato ha aperto a dubbi di qualsiasi genere, sia sulla stagione della sua squadra che sul recupero che un ragazzo di diciannove anni doveva affrontare. Come lui, anche altri giovani calciatori come Florian Wirtz o Nicolò Zaniolo hanno recentemente attraversato il calvario della rottura del crociato, ma i loro recuperi non tutti sono stati positivi come quello di Wirtz, gettando nel panico tutto il tifo blaugrana. 

Il Barcellona ha però deciso di fugare ogni dubbio e, nelle settimane delle nuove partite delle nazionali, ha deciso di condividere un breve documentario di circa tre minuti intitolato “Un dia de recuperacion con Gavi”, o meglio “Un giorno di riabilitazione con Gavi”. Le immagini – riportate anche da Marca – ci portano su una spiaggia dove il ginocchio destro è sollecitato da diverse tipologie di movimenti, la profonda cicatrice è bene in vista ma il calciatore sorride e si mostra in forma, attorniato dai membri delle equipe medica del Barcellona che seguono le direttive del dottor Joan Carles Monllau, il chirurgo che ha operato il ginocchio del classe 2004.

Con Gavi ci rivediamo a settembre 

Ora che l’operazione sembra del tutto smaltita e il recupero procede spedito, è lecito chiedersi quando Gavi potrà tornare in campo con il Barcellona. Per superare completamente un simile infortunio i tempi di recupero sono fondamentali, soprattutto per evitare ricadute o lesioni all’altro ginocchio, che sosterrebbe il peso per entrambi se quello infortunato non fosse completamente ristabilito. 

Esattamente come Florian Wirtz, per Gavi si prospettano dieci mesi lontani dal campo di calcio, indicando settembre 2024 come possibile data di rientro al Camp Nou. Salterà ovviamente questo finale di stagione, così come gli Europei e le Olimpiadi, ma curandosi a dovere – esattamente come mostrato dal Barcellona – il rientro in campo potrà procedere liscio e senza intoppi, facendo si che possa tornare a giocare come se l’infortunio non sia mai accaduto. 

Leggi anche:  Che fine ha fatto Simone Zaza

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti