Home Calcio Estero Kayky e i suoi fratelli: alla scoperta dei talenti del Fluminense

Kayky e i suoi fratelli: alla scoperta dei talenti del Fluminense

Fonte immagine: @FluminenseFC (Twitter)

Il Fluminense ha appena venduto Kayky al Manchester City, ma in casa ha ancora tanti gioielli in grado di accendere le fantasie di mercato europee

Il passaggio di Kayky al Manchester City ha scatenato un hype pauroso attorno ai talenti del Fluminense. Il club carioca, che nel nuovo secolo ha regalato al calcio europeo due grandi calciatori come Thiago Silva e Richarlison, dopo anni di magra è tornato a produrre una mole di giovani molto numerosa, ragazzi pronti a prendersi il calcio europeo proprio come fatto da Kayky.

LEGGI ANCHE: Daily Mail, Tom Collomosse: “Tentazione Superlega? Fenomeno Leicester un problema”

Che, come precisato nella nota pubblicata sul sito dei Citizens, rimarrà in Inghilterra fino al 2023, per completare un percorso di maturazione che il Fluminense, tra campionato e Copa Libertadores, può garantirgli. Proprio nella manifestazione più importante del continente l’esterno mancino, pagato oltre 10 milioni di euro e considerato il nuovo Neymar, ha dato spettacolo, affettando la difesa pluricampione d’America del River Plate.

Fonte: profilo ufficiale Twitter @FluminenseFC

I talenti del Fluminense: brillano Calegari e Martinelli

Ma Kayky non è l’unico under 21 che il tecnico Roger Machado ha mandato in campo al Maracana. Sulla destra, con grande personalità e senso della posizione, gioca Lucas Calegari, di un anno più vecchio e terzino destro dalla grande falcata e dal fisico compatto, che ricorda un po’ Dani Alves come attitudine e modo di stare in campo.

LEGGI ANCHE: Lo Sporting Lisbona è ancora imbattuto, ma rischia di perdere il campionato

Calegari ha già fatto girare la testa a diversi club europei, totalmente invaghiti di lui e di Matheus Martinelli, uomo d’ordine delle mediana del Fluminense e uno dei calciatori dal quale passano più palloni mediamente in novanta minuti di gioco. Classe 2001 con buone doti offensive, Martinelli è finito nel mirino dell’Arsenal come post Odegaard, ma la clausola rescissoria pari a 35 milioni di sterline di certo non aiuta.

Luiz Henrique, il gemello di Kayky

Se Kayky furoreggia sulla sinistra, a destra Machado punta forte su Luiz Henrique, esterno alto dal dribbling letale, capace a districarsi negli spazi stretti grazie al suo baricentro mediamente basso che lo porta a smarcarsi con facilità disarmante. Classe 2001, ha un contratto in scadenza addirittura nel 2025 e, nonostante il valore del suo cartellino specificato su Transfermarkt, è probabile vederlo lasciare Rio de Janeiro per molto più di 2 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Chi è Kayky, la nuova stella brasiliana acquistata dal Manchester City

Non ha giocato contro il River Plate, ma anche Gabriel Teixeira finisce di diritto nella lista dei talenti del Fluminense destinati a fare grandi cose. Centrocampista centrale che svolge magistralmente il ruolo di mediano, si implementa molto bene a Martinelli quando vengono schierati fianco a fianco. Marcos Paulo, in passato vicino al Torino, e John Kennedy – nome non casuale – completano i nomi sulla mappa tricolor. Che, nei prossimi anni, avrà di che sistemare i disastrati bilanci societari grazie a un settore giovanile tornato finalmente agli antichi splendori.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version