Florenzi infortunio e operazione: quando torna il terzino

Florenzi dopo l’infortunio alla coscia sinistra rimediato col Sassuolo si è operato: quando tornerà in campo

È arrivato il giorno dell’operazione per Alessandro Florenzi, uscito acciaccato dalla sfida tra Sassuolo e Milan. Il terzino rossonero nella gara contro gli emiliani aveva riportato un infortunio al tendine prossimale del bicipite femorale della coscia sinistra. Un brutto stop, che ha costretto il terzino rossonero a sottoporsi a un intervento chirurgico. Nella giornata di giovedì 8 settembre, dunque, il difensore campione d’Europa è stato operato e il Milan, con un comunicato, ha annunciato i dettagli dell’intervento di Florenzi e le novità sui suoi tempi di recupero.

Florenzi infortunio: quando torna il terzino

Come si legge sul comunicato ufficiale diramato dal Milan, Florenzi è stato operato in Finlandia dal professor Lasse Lempainen, lo stesso che ha anche operato Leonardo Spinazzola dopo la rottura del tendine d’Achille durante gli Europei. L’operazione è stata condotta alla presenza del dottor Stefano Mazzoni, responsabile sanitario del Milan. L’intervento, si legge, è perfettamente riuscito e dalla giornata di venerdì 9 settembre Florenzi tornerà in Italia per cominciare il percorso di riabilitazione.

Ma quando tornerà Alessandro Florenzi in campo? Sul comunicato si legge che i tempi stimati per il ritorno alla piena attività sono di circa cinque mesi. Una stima che chiaramente può essere variabile e può dipendere da diversi fattori. Se tutto andrà secondo i tempi prestabiliti, il terzino rossonero tornerò in campo dunque tra febbraio e marzo, pronto a dare il suo apporto al rush finale della stagione.

Milan: è arrivato il momento di Dest?

Con l’infortunio di Florenzi ci sarà molto più spazio, inevitabilmente, per il nuovo arrivato Sergino Dest. Il terzino proviene dal Barcellona, dove non è riuscito a dimostrare le sue impressionanti qualità messe in evidenza all’Ajax. Il Milan rappresenta una grande occasione di rilancio per lui, che qualche anno fa era uno dei migliori prospetti al mondo nel suo ruolo, ma in Catalogna si è perso.

Lo statunitense parte ovviamente nelle gerarchie dietro a Calabria, ma può insidiarlo, cogliendo al volo le occasioni che gli si presentano. Al Barcellona non ha avuto la possibilità di esprimersi, ma Pioli spera di poter rilanciare un grande prospetto come Dest per avere risorse in più in una stagione che si prospetta lunga e impegnativa. In alcune occasioni anche Saelemaekers ha ricoperto il ruolo di terzino destro, una soluzione d’emergenza se dovesse mancare Calabria e Dest non dovesse convincere. Il Milan ha piena fiducia però nello statunitense e con l’infortunio di Florenzi il suo momento arriverà.