Firmino alla Juve: problemi da risolvere per i bianconeri

La notizia di Firmino che potrebbe diventare un giocatore della Juventus in estate sta eccitando i tifosi bianconeri, ma l’operazione presenta alcuni ostacoli.

È la notizia di calciomercato del momento, almeno tra i tifosi della Juventus: il club torinese potrebbe piazzare un altro colpo di alto profilo in questa sessione di mercato, acquistando dal Liverpool l’attaccante Roberto Firmino.

A rivelare l’esistenza di una possibile trattativa è stato il Daily Mirror e, come vi avevamo anticipato, le condizioni sarebbero abbastanza vantaggiose: il brasiliano vuole cambiare squadra, chiuso ormai da Darwin Nuñez, e i Reds sarebbero disposti a lasciarlo partire per una cifra tutt’altro che impossibile.

Secondo il giornale inglese, si potrebbe trovare un accordo per soli 20 milioni di euro, ma Tuttosport aggiunge che la Juventus potrebbe offrire anche una contropartita tecnica: Klopp sarebbe interessato infatti a prelevare dai bianconeri Adrien Rabiot, che non è affatto imprescindibile nei piani di Allegri.

Tuttavia, la trattativa va valutata bene, perché non sono pochi i fattori che lasciano qualche dubbio sull’opportunità di portare a Torino l’attaccante brasiliano ex-Hoffenheim.

Gli ostacoli alla trattativa per Roberto Firmino

In primo luogo, bisogna capire cosa potrà garantire la Juventus a Firmino: attualmente, l’attaccante vuole lasciare il Liverpool perché non vuole essere la riserva di Nuñez. In bianconero, il ruolo del centravanti è occupato da Vlahovic, e il mercato ha già portato in dote ad Allegri Pogba e Di Maria, mentre ancora si tratta per Zaniolo: Firmino potrà essere un titolare nella Juventus 2022/2023, così da riconquistarsi un posto in Nazionale per i Mondiali? Difficilmente accetterà di fare la riserva in Serie A.

Dal punto di vista del club bianconero conta molto anche l’aspetto legato alla forma del giocatore. La sua ultima stagione in Premier League ha confermato il suo innato feeling con il gol (11 gol e 5 assist pur giocando pochissimo), ma le poche presenze con i Reds sono state dovute a parecchi infortuni, che hanno reso Firmino indisponibile in ben 26 occasioni.

Una spesa che va ponderata bene, in rapporto al possibile rendimento del giocatore sudamericano. Anche perché con questi numeri e 31 anni da compiere a ottobre, sarà complicato convincere Firmino a ridursi un ingaggio non proprio leggero: l’attaccante percepisce infatti 11 milioni di euro all’anno (9,36 milioni di sterline), più di quanto i bianconeri pagano sia Di Maria che Pogba che qualsiasi altro giocatore attualmente in rosa, ma anche più di quanto pagavano De Ligt, che era l’elemento con l’ingaggio più alto prima della sua cessione al Bayern Monaco.