Che fine ha fatto Federico Chiesa? Ecco quando tornerà in campo

Federico Chiesa è da un po’ sparito dai radar, a causa del suo lungo infortunio, ma la Juventus crede ancora in lui e conta di riaverlo molto presto in squadra.

C’era una volta Federico Chiesa… e c’è ancora, anche se da un po’ non si parla di lui. Un anno fa era l’eroe dell’Italia di Mancini nella conquista del titolo europeo, per poi iniziare una difficile stagione con la maglia della Juventus a causa di un rapporto non semplice dal punto di vista tattico con Allegri.

Poi è arrivato l’infortunio al legamento crociato, il 9 gennaio scorso, e da lì la stagione dell’attaccante ex-Fiorentina si è potuta dire conclusa. Per quasi sei mesi la Juventus ha dovuto fare a meno di lui, e oggi sentendo parlare di acquisti come quello di Di Maria pare che il ruolo di Chiesa in bianconero non sia poi così stabile, dato che entrambi sarebbero ufficialmente due ali destre.

La Juventus però crede ancora nell’esterno 24enne, che dal 1° luglio diventerà a tutti gli effetti un giocatore bianconero (tecnicamente, negli ultimi due anni era solo in prestito a Torino, anche se sul suo riscatto non c’è mai stato il minimo dubbio), e si aspetta di rivederlo presto in campo.

Quando rientra Federico Chiesa

A oltre cinque mesi dall’infortunio al ginocchio sinistro, la stella della Juventus sembra più che mai vicina al rientro in campo, che potrebbe avvenire per l’inizio della nuova stagione, con il campionato al via il 13 agosto (la Juve affronterà in casa il Sassuolo).

Federico Chiesa ha ripreso ad allenarsi alla Continassa il 31 maggio, e nel corso di giugno ha svolto del lavoro individuale per testare la sua condizione e rimetterlo in forma atletica. Un primo passo per quello che arriverà in futuro: il 4 luglio, l’attaccante si unirà al raduno della Juventus, ma allenandosi in compresenza (cioè assieme ai compagni, ma svolgendo un lavoro differenziato).

Gradualmente il suo carico d’allenamento verrà aumentato, ma visto il lungo stop è difficile fare previsioni precise su quando lo si rivedrà in campo. Transfermartk stima il suo rientro per il 1° agosto, che teoricamente lo renderebbe disponibile per l’inizio della Serie A, ma questa ipotesi al momento pare piuttosto irrealistica: anzi, è probabile per per quella data non avrà ancora ripreso ad allenarsi in gruppo.

Niente tournée negli USA, quindi: tra il 20 e il 30 luglio Chiesa seguirà sicuramente in compagni in Nord America, ma senza giocare. A inizio giugno, la Gazzetta dello Sport prevedeva che la ripresa degli allenamenti col gruppo squadra potrebbe avvenire tra fine agosto e inizio settembre, e questo sarà lo step decisivo per valutare la sua preparazione e preparare più specificatamente il ritorno in campo.

L’obiettivo della Juventus e del giocatore, in questo momento, è di esordire in stagione tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, quando l’annata dei bianconeri inizierà a entrare nel vivo, tra campionato e gironi di Champions League, e prima del Mondiale (a cui comunque Chiesa non parteciperà, data la mancata qualificazione degli Azzurri).

Lo stop per Qatar 2022, dal 13 novembre al 4 gennaio, darà al giocatore ulteriore tempo per affinare la preparazione e migliorare la propria condizione atletica, in vista della seconda delicata parte della stagione, che arriverà fino al 10 giugno con la finale di Champions League (mentre la Serie A chiuderà il 4 giugno).