Diego Armando Maradona jr chi è la madre Cristiana Sinagra

0
Diego Armando Maradona jr
Image Photo Agency

Diego Armando Maradona jr è figlio del Pibe de Oro e Cristiana Sinagra: biografia della donna e di una vicenda che fece scandalo

C’è voluto di tempo per Diego Armando Maradona jr e sua madre Cristiana Sinagra per vedere il riconoscimento legale da parte del padre biologico del ragazzo. Ancora oggi sull’argomento i napoletani sono divisi perché i tifosi più accaniti portano la ferita di quel periodo nero che Maradona ebbe per questa vicenda personale che pesò anche sulle sue prestazioni in campo. Ovviamente a differenza del suo compagno, la biografia di Cristiana Sinagra è meno nota. La madre di Diego Armando Maradona jr è nata il 23 novembre 1964 ed è del segno zodiacale del Sagittario. Diplomata in ragioneria oggi fa la nonna a tempo pieno dei suoi nipoti, in passato spesso l’abbiamo vista nei programmi di Barbara D’Urso come Pomeriggio Cinque e Domenica Live. All’epoca con Maradona la donna si conobbe ad una cena tramite amici comuni e aveva poco più di 20 anni, il Pibe de Oro era già il numero 10 del Napoli, lei una giovane segretaria. Bastò uno sguardo per innamorarsi e la relazione è durata sei mesi. Queste informazioni le ha lasciate in diverse interviste la stessa Cristiana Sinagra. La donna ha parlato come la rottura avvenne per una sua scelta perché c’erano troppe persone contro la sua relazione che mettevano in giro voci false e tendenziose su di lei. Chi era più vicino a Maradona in quel periodo, a suo dire, aveva anche logorato il suo rapporto con il calciatore argentino che non riconobbe inizialmente il neonato. Fece scalpore anche l’intervista alla clinica Sanatrix subito dopo il parto con tanto di immagini del piccolo appena nato data in esclusiva alla Rai.

Diego Armando Maradona jr quando è stato riconosciuto

Diego Armando Maradona Cristiana Sinagra Maradona
Diego Armando Maradona jr, Cristiana Sinagra e Maradona (Instagram)

Una pioggia di critiche, anche da parte del sindaco dell’epoca, perché tutta quell’attenzione mediatica pesava sulle prestazioni in campo di Maradona e nelle fasi in cui il Napoli cercava di vincere il primo scudetto. Infatti in contemporanea era incinta anche la moglie Claudia Villafane e la sera stessa della nascita di Diego jr il Pibe de Oro giocò malissimo contro l’Udinese. Un altro dato fu che quando il neonato venne registrato all’anagrafe Maradona sbagliò il rigore decisivo che decretò l’eliminazione in Coppa Uefa del Napoli. Il calciatore dichiarò di essere triste perché era un periodo buio per la sua vita per motivi personali facendo ovviamente intendere che riguardasse il figlio avuto con la Sinagra. Questo era il 1989 e bisogna fare un lungo salto temporale fino agli anni 2000 affinché il riconoscimento solo legale di Diego Armando Maradona jr che avvenne nel 2007 si trasformasse anche in quello affettivo. Solo due anni prima della sentenza il campione argentino disse che le sue figlie erano solo Giannina e Dalma e con “quel ragazzo” non voleva avere niente a che fare. Lo aveva visto solo una volta a Fiuggi durante un torneo di golf. Il calciatore, perché all’epoca il ventenne faceva lo stesso lavoro del padre, replicò piccato a queste dichiarazioni. Poi c’è stato un cambiamento forte Maradona e il figlio avuto con Cristiana Sinagra si sono riappacificati ed erano in buoni rapporti anche quando è morto. A testimoniarlo tra le altre cose anche una foto di tutti e tre sorridenti su Instagram.