Alla Juventus conviene davvero prendere Di Maria?

Di Maria sta discutendo un trasferimento alla Juventus che potrebbe essere molto suggestivo, ma l’operazione desta qualche perplessità. Capiamo meglio.

Un vecchio adagio dice che, quando ti capita un’occasione, non devi fartela scappare. Quella di Angel Di Maria potrebbe senza dubbio sembrare una grande occasone per la Juventus, infatti, dato il valore del giocatore e la sua disponibilità a parametro zero.

Il 34enne argentino rappresenta un campione che ha dimostrato anche in questa stagione di poter dare ancora molto, capace di giocare praticamente in qualsiasi ruolo tra centrocampo e attacco, e in grado di portare alla Juventus quell’esperienza e quella concentrazione agonistica che, soprattutto in Europa, negli ultimi anni è mancata. La perfetta pietra angolare, assieme a Pogba, attorno a cui costruire il nuovo progetto bianconero con tanti giovani come Locatelli e Vlahovic.

Eppure, non tutti sono soddisfatti della possibile operazione, specialmente ora che stanno emergendo i primi dettagli su cui club e giocatore potrebbero trovare un accordo. L’esperto di calciomercato Romeo Agresti ha confermato che le parti si incontreranno mercoledì 1° giugno a Londra, e che Di Maria andrebbe a chiudere un anno di contratto a 7 milioni di euro.

I dubbi su Di Maria alla Juventus

A livello economico, il trasferimento è assolutamente fattibile e non andrà a pesare troppo sul bilancio bianconero, considerando anche lo svincolo di Paulo Dybala. E proprio questo, però, rappresenta uno dei primi elementi di dubbio: Di Maria verrebbe sostanzialmente a prendere quasi lo stesso posto in rosa e in campo del suo (più giovane) connazionale, percependo quasi la stessa cifra d’ingaggio (Dybala costava 7,5 milioni l’anno).

Un altro fattore da considerare è la tenuta fisica del giocatore, che non è mai stato celebre per la sua integrità, e che solo nell’ultima stagione è rimasto fermo ai box per un totale di 43 giorni. Data anche l’età dell’argentino, questo aspetto lascia poche certezze sulla sua effettiva capacità di incidere nella stagione della Juventus, visto che la prossima estate lascerebbe Torino.

Qui subentra l’ultimo punto su cui i tifosi bianconeri si stanno interrogando: un solo anno di contratto da un lato mette la Juve al riparo da un effetto boomerang, ma dall’altro suggerisce che Di Maria voglia solo prepararsi al meglio per il Mondiale di novembre. Il timore di molti fan, da quanto traspare sui social, è che l’argentino possa giocare sotto ritmo nella prima parte della stagione per evitare di affaticarsi o infortunarsi prima di Qatar 2022, lasciando quindi il club con un giocatore molto costoso ma a mezzo servizio.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI