Dennis Man

Chi è Dennis Man? Sembrerebbe il nome di un super eroe proveniente da un qualche paese sperduto, ma altro non è che il nuovo gioiello del calcio rumeno. 

Grazie alle sue prestazioni con lo Steaua Bucarest in patria, Sampdoria, Fiorentina e Milan ci stanno pensando per il mercato invernale. Dennis Man è entrato di diritto nei calciatori più ricercati sul web dagli appassionati. Chi è questo talento che ha attirato la serie A? E’ davvero pronto per l’Italia?

Chi è Dennis Man: ruolo, caratteristiche e skills

Ala destra moderna, Dennis Man possiede un fisico possente e un’accelerazione sulle lunghe distanze in grado di lasciare sul posto il diretto avversario. Dotato anche di un dribbling fulminante e di un’ottima propensione offensiva, il ragazzo classe ’98 pare essere destinato a grandi cose nel futuro. 

I suoi numeri, 47 gol e 29 assist in 142 partite giocate con lo Steaua Bucarest, ne testimoniano la continuità di rendimento e la capacità di incidere sulle partite nonostante il ruolo di ala destra lo decentri rispetto alla porta. 

Arrivato a Bucarest nel 2016, Dennis Man esordisce nel 2015 con l’Arad in seconda liga rumena, dove segna 10 gol e 4 assist in 27 partite. 

Per 400 mila euro approda nella capitale rumena, dove alla prima stagione segna 1 gol e fornisce un assist in nove presenze. 

Predestinato? 

Esploso nella stagione successiva sotto l’egida del tecnico Nicolae Dicā, Dennis Man mette a referto 12 gol e 8 assist nelle 47 presenze collezionate in stagione. Ad impressionare è il minutaggio che gli riserva il tecnico rumeno: 3.023 minuti. Numeri che si ripetono nella stagione successiva: 39 gare, 10 gol e 8 assist, con 3.140 minuti giocati. 

Il 2019-20 lo vede sfiorare la doppia cifra: 31 presenze, 9 gol e 5 assist, ma solo 2.276 minuti in campo, quasi tutti da ala destra. 

Nella stagione in corso però, quella della definitiva consacrazione, Dennis Man è a quota 15 gol e 7 assist in sole 16 presenze. Rendimento dovuto alla maturità che, dopo quattro stagioni nella capitale, ha definitivamente conquistato. 

Calciomercato 

Il costo del cartellino, intorno ai 12 milioni di euro, sembra proibitivo per Sampdoria e Fiorentina, le due squadre interessate all’acquisto in Serie A. 

Per i viola sarebbe una specie di deja-vù: ritornando con la mente al 2018 quando  acquistarono Ianis Hagi, figlio d’arte del leggendario dieci rumeno in grado di segnare 76 gol in 94 partite con la maglia dello Steaua Bucarest e approdare al Real Madrid diventandone un pilastro. 

La Fiorentina all’epoca tentò l’acquisto del figlio classe ’98, fallendo nella costruzione del campione. Oggi è stella dei Rangers di Gerrard, e per questo i viola non vorrebbero ripetere l’errore con il giovane Dennis Man. 

Per la Sampdoria la questione è diversa: Ferrero ha sempre tenuto sott’occhio il mercato dei giovani giocatori europei, e Dennis Man potrebbe fare al caso di una squadra che Ranieri è riuscito finalmente a plasmare a sua immagine. Nelle ultime ore è spuntato anche un interessamento del Milan e di diversi club della Premier League che sarebbero pronti ad acquistarlo. Nel caso dei rossoneri, Geoffrey Monaca starebbe spingendo per quest’investimento.

Leggi anche:  Alviero Chiorri, l'incredibile storia di un marziano

Si attende ora l’evolversi della vicenda di mercato, con lo Steaua intenzionato a tenersi stretto il suo talento, e le contendenti pronte a sfidarsi per metterlo sotto contratto. 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!