De Zerbi Juventus: lo chiedono i tifosi. Cosa succede

De Zerbi diventerà il nuovo allenatore della Juventus? Questo è il sogno dei tifosi bianconeri attivi sui social, ma quante possibilità ci sono che si realizzi?

La sconfitta in casa col Benfica è stata, per molti tifosi della Juventus, la goccia che ha fatto traboccare il vaso dell’inimicizia nei confronti di Massimiliano Allegri: il tecnico livornese, da tempo sotto accusa per il suo gioco e anche per i risultati della squadra, è sulla graticola, e sempre più sostenitori sui social ne chiedono l’esonero.

Sono tanti i nomi immaginabili al suo posto sulla panchina bianconera, con i più blasonati che sono ovviamente Thomas Tuchel e Zinedine Zidane, ma entrambi sono molto costosi e la Juventus non sembra al momento in grado di soddisfare le loro richieste (dato che, contemporaneamente, dovrebbe continuare a pagare ad Allegri 7 milioni l’anno fino al 2025). Così si è fatto rapidamente strada un altro nome molto suggestivo: quello di Roberto De Zerbi.

De Zerbi Juventus: come stanno le cose

Un sogno, o forse qualcosa di più. De Zerbi si è messo in mostra, nelle stagioni passate al Sassuolo in Serie A, come uno dei tecnici più moderni e preparati in Europa, ma al momento si trova senza contratto, dopo la difficile esperienza allo Shakhtar Donetsk, interrotta a causa della guerra in Ucraina.

A livello economico, il suo profilo sarebbe particolarmente appetibile per i bianconeri: lo stipendio del tecnico bresciano si aggira attorno ai 2 milioni di euro (questo era quanto percepiva a Donetsk). Inoltre, rappresenterebbe chiaramente un punto di svolta nella strategia tecnica bianconera, allontanandosi nettamente dall’approccio di Allegri per inseguire un gioco più offensivo, che possa valorizzare al meglio il talento di giocatori come Vlahovic e Di Maria.

D’altro canto, i detrattori possono far notare la sua scarsa esperienza internazionale (ha giocato nelle coppe europee solo nella scorsa stagione, non facendo una gran figura) e il fatto che uno shock tattico come quello portato dal passaggio da Allegri a De Zerbi potrebbe essere difficilmente assimilabile dalla squadra nel corso della stagione.

De Zerbi Juventus: sarà lui il nuovo allenatore?

Ad oggi, le possibilità di vedere De Zerbi in bianconero sono molto basse. Principalmente perché, secondo tutte le fonti, la società torinese non ha alcuna intenzione di esonerare Allegri: il progetto della Juventus con l’allenatore toscano è destinato ad andare ancora avanti, forse fino a fine stagione come minimo.

Secondariamente, la Juve non è l’unica interessata all’ex-Sassuolo: in questo momento, il suo nome è sul taccuino del Brighton, che ha da poco perso Graham Potter (passato al Chelsea) e sta cercando un sostituto. I Seagulls sono un progetto chiaramente inferiore, come potenzialità e ambizioni, a quello bianconero, ma si tratta anche di un ambiente più adatto alla crescita di De Zerbi come allenatore, inserito nel contesto di un campionato di altissimo livello. E poi c’è l’aspetto economico: i club inglesi possono offrire cifre molto buone, e non è detto che la Juve possa essere altrettanto generosa.