Danso Napoli accordo: chi è e perché è stato scelto

0
339
Danso Napoli accordo
Fonte: Instagram

Danso si avvicina sempre di più al Napoli con cui ha già trovato l’accordo: chi è e perché è il sostituto ideale di Kim.

Nel calcio si chiude una porta e se ne apre un’altra talmente tanto velocemente da non potersi neanche permettere di soffrire. Il Napoli ha salutato Kim Min-Jae che è partito a suon di quattrini per Monaco di Baviera, ma ora è pronto ad abbracciare il suo sostituto. Si tratta di Kevin Danso che, nella rosa sul tavolo di Aurelio De Laurentiis e della dirigenza sta scalando tutte le gerarchie e sta sempre più balzando in pole position, avvicinandosi al club campione d’Italia.

Le ultime notizie provenienti dalla Francia, e in particolare da ‘foot mercato’, evidenziano come il Napoli abbia già un accordo con il difensore. La proposta del Napoli, infatti, è stata accettata dal ragazzo che ha accolto positivamente l’offerta da 3 milioni a stagione fino al 2027. Sistemato l’accordo con il centrale, ora tocca al Lens. La forbice sulla valutazione del cartellino resta e andrà colmata nei prossimi giorni. Infatti, Danso, secondo i francesi, ha un valore di mercato di 30 milioni, ma i partenopei sono arrivati a metterne sul piatto 22. È probabile che un accordo si trovi a metà strada, permettendo al calciatore di arrivare il prima possibile alla corte di Rudi Garcia, anche perché il tecnico aspetta almeno da qualche settimana il sostituto di Kim Min-Jae, ma non è ancora arrivato.

A livello di caratteristiche tecniche, Danso lo sarebbe a pieno titolo. Il calciatore austriaco, infatti, ha un fisico imponente da 190 centimetri d’altezza per 80 kg. In Italia potrebbe portare il suo strapotere in una zona di campo in cui è fondamentale e potrebbe essere prezioso anche nei calci piazzati contro e a favore, esattamente come lo era Kim. Ma le sue caratteristiche non si fermano di certo qui.

LEGGI ANCHE Osimhen addio Napoli: arriva un’offerta che non si può rifiutare

Danso come gioca: caratteristiche

Il centrale è nato a Voitsberg, in Austria, il 19 settembre 1998, ma i suoi genitori sono ghanesi di origini. Un mix che ha permesso al difensore di esprimere al meglio sia una fisicità naturale, praticamente genetica, con i dettami del difensore moderno, che sa giocare alto e anche impostare l’azione. Per questo, si tratta di un profilo particolarmente ambito sul calciomercato e raro da trovare a queste cifre. Nelle ultime stagioni, ha brillato particolarmente con il Lens, ma il suo stile di gioco potrebbe adattarsi facilmente anche al campionato italiano dove vincere i contrasti e rilanciare immediatamente l’azione funziona anche di più che nel resto d’Europa. Danso ha inoltre un tempismo sul pallone quasi perfetto, un’aggressività e una concentrazione che lo portano a essere continuo in tanti momenti decisivi della partita. Dovrà abituarsi ai nuovi compagni di reparto, ma potrebbe sposarsi al meglio sia con Rrahmani sia con Mario Rui che potrebbe coprire con grande solidità alle spalle. Si tratta, infatti, di un centrale dalle lunghe leve ed esplosivo, che sa essere anche veloce a coprire gli spazi. È un profilo ideale, quindi, per il Napoli ma che potrebbe vivere ancora una fase di adattamento importante.

Copyright Image: ABContents