Il colpo del Monza è un rimpianto per le big di Serie A

Il Monza piazza il primo colpo dal suo ritorno in Serie A: un acquisto che rischia di essere un grande rimpianto per le big di Serie A.

Era nell’aria da giorni, ora è arrivata l’ufficialità: Alessio Cragno è un nuovo giocatore del Monza. L’ex portiere del Cagliari arriva in Lombardia con la formula del prestito, col diritto di riscatto o di obbligo fissato al verificarsi di determinate condizioni. Un gran colpo per il Monza, che si aggiudica uno dei migliori portieri italiani in circolazione. Un acquisto che rischia di essere un rimpianto per diverse big di Serie A, soprattutto per quelle che hanno bisogno di un numero uno e difficilmente troveranno qualcuno meglio di Cragno.

Cragno al Monza: che rimpianto

La retrocessione del Cagliari ha aperto subito la questione della cessione di Alessio Cragno, da anni uno dei migliori dei sardi e uno dei portieri più importanti del campionato. Nelle ultime stagioni, nonostante il rendimento deficitario dei rossoblu, Cragno ha sempre mostrato una grande affidabilità e ha mantenuto un livello alto di rendimento. L’addio era nell’aria da anni, ora col Cagliari in Serie B si è concretizzato, ma a trarne vantaggio non sono state le big di Serie A, bensì la matricola Monza.

Eppure, Alessio Cragno avrebbe fatto comodo a diverse squadre. Alla Lazio, a caccia di un portiere e invischiata in una faticosa trattativa per Carnesecchi, che costa molto più dell’ex Cagliari e, almeno nell’immediato, garantisce minore affidabilità. Avrebbe fatto comodo anche alla Fiorentina di Italiano, che nell’ultimo anno ha vissuto diverse turbolenze tra i pali, con l’alternanza tra Dragowski e Terracciano. Perché no, Alessio Cragno avrebbe fatto comodo anche all’Inter, impegnata nel costruire il post Handanovic. I nerazzurri hanno puntato su Onana, ma il camerunense non convince a pieno e con un minimo in vestimento avrebbero potuto portarsi a casa uno dei migliori portieri del campionato, che avrebbe potuto completare la sua maturazione con la convivenza con Samir Handanovic.

Nessuna big però ha scelto di affondare il colpo per Cragno e allora ne ha approfittato il Monza, che ha piazzato un gran colpo che fa da manifesto per le intenzioni in vista del prossimo anno. Il progetto di Galliani e Berlusconi si conferma molto ambizioso e il colpo Cragno ne è una prova.