L’Atalanta puntella la difesa: nel mirino un giocatore del Chelsea

La Dea guarda a un centrale della Premier League per rafforzare la propria rosa, specialmente se dovesse partire Demiral. Scopriamo di più sul nuovo obiettivo.

Anche l’Atalanta si aggiunge alla corsa per uno dei talenti più appetibili del Chelsea: stiamo parlando di Levi Colwill, giovane difensore centrale che è finito nella lista dei desideri di Southampton, Milan e sopratutto Napoli.

La Dea attualmente sta valutando il suo profilo, dato che potrebbe rivelarsi un ottimo rinforzo a costo contenuto e con ampie prospettive sul futuro, ma al momento l’idea che possa trasferirsi da Stamford Bridge a Bergamo è vincolato all’eventuale partenza di Demiral. Il turco, appena riscattato dalla Juventus, ha varie pretendenti, e potrebbe seguire il destino di Romero un anno fa: riscattato per poi essere ceduto e far fare al club una lauta plusvalenza.

Chi è Levi Colwill, conteso tra Atalanta, Napoli e Milan

Classe 2003, Colwill è originario di Southampton, ma gioca al Chelsea da quando aveva solamente 8 anni. Discende da una famiglia di calciatori, visto che tre suoi zii hanno giocato a livello semi-professionistico nello Sholing FC: due di loro, i fratelli Barry e Byron Mason, hanno preso parte alla storica finale di FA Vase Cup (una FA Cup delle serie minori) del 2014.

Dal 2018 rappresenta l’Inghilterra a livello giovanile, ed è anche stato capitano dell’Under-19. Nella scorsa stagione, Thomas Tuchel lo ha aggregato alla prima squadra, anche se però non lo ha mai fatto scendere in campo, e alla fine lo ha mandato a farsi le ossa in prestito in Championship all’Huddersfield Town.

Il ragazzo di Southampton ha messo assieme 32 presenze totali con 2 gol segnati: i Terriers si sono piazzati al terzo posto, con la settima miglior difesa del campionato.

Come gioca Colwill

Il suo ruolo è quello del difensore centrale, e spicca per i suoi imponenti mezzi fisici, a partire dall’altezza (187 centimetri), che hanno portato molti osservatori a paragonarlo a John Terry, di cui sembra avere anche l’atteggiamento da leader in campo.

Mancino di piede, ha anche una buona facilità di corsa e di impostazione del gioco, caratteristiche che gli hanno consentito, nel corso del carriera, di venire impiegato talvolta anche da terzino sinistro.

Ad ogni modo, resta un centrale di grande prospettiva e con capacità che si sposerebbero bene con il progetto dell’Atalanta, anche se difficilmente Colwill potrebbe arrivare con la certezza di essere un titolare fisso, data la sua scarsa esperienza ad alti livelli. Stesso discorso si può fare per il Napoli, che lo vorrebbe come possibile rimpiazzo per Koulibaly.