Si ritira un grande goleador, recordman storico

Chris Wondolowski ha annunciato il proprio ritiro: la MLS dice addio al suo miglior marcatore di sempre.

La MLS perde uno dei suoi giocatori più rappresentativi. Il miglior marcatore all-time del campionato americano, Chris Wondolowski, ha annunciato il proprio ritiro dalla Major League Soccer dopo il match di domenica in cui il suo San Jose Eathquakes ha battuto l’FC Dallas proprio grazie a un gol del leggendario attaccante. Dopo 17 stagioni, 417 partite e 171 gol, la MLS dice addio al suo miglior marcatore di sempre.

Chris Wondolowski: la carriera

Christopher Elliot Wondolowski, meglio noto semplicemente Chris, è un attaccante classe 1983, vera e propria leggenda del S.J. Eartquakes e del calcio statunitense in generale. Nativo di Denville, California, Wondolowski muove i suoi primi passi nel mondo del calcio con i Chico State Wildcats, per approdare poi al San Jose Earthquakes nel 2005.

Inizialmente milita nella squadra delle riserve, poi insieme agli altri compagni si sposta alla Houston Dynamo, dove inizia a muovere i primi passi e a farsi notare in MLS, per poi fare ritorno agli Earthquakes e diventare una vera e propria leggenda del club e del calcio statunitense.

LEGGI ANCHE: Il Crystal Palace come il Liverpool: l’incredibile dato dei Glaziers

Qui fa registrare delle stagioni pazzesche, come quella del 2012, in cui segna 27 gol in 34 presenze. Nel complesso, sono 165 le reti con gli Earthquakes e 4 quelle con lo Houston Dynamo. In tre occasioni Wondolowski è stato capocannoniere della MLS (dal 2010 al 2012) e in quegli anni è stato selezionato anche nella MLS Best XI. Nel 2012, la sua annata più importante, è stato anche premiato come MVP del campionato.

Wondolowski ha anche disputato 35 partite con la Nazionale statunitense, segnando 11 reti. L’attaccante ha partecipato con la maglia a stelle e strisce ai Mondiali del 2014, all’edizione del centenario della Copa America e tre volte alla gold Cup, laureandosi capocannoniere della competizione nel 2013, anno in cui gli USA vinsero il trofeo.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI