Chi è Cody Gakpo: vicino allo United, ora meglio di Haaland

Cody Gakpo non è ancora tra gli attaccanti più celebrati al mondo, ma in estate era stato vicino al Manchester United, e oggi sta facendo meglio di Haaland.

“È stato un peccato. Per me e la mia crescita, ma anche per il PSV”: così ha commentato ieri al Times Cody Gakpo, attaccante classe 1999 del club di Eindhoven (che questa sera affronta l’Arsenal nel recupero di Europa League), a proposito del suo mancato trasferimento al Manchester United.

A una settimana dalla fine del calciomercato della scorsa estate, il ragazzo sarebbe stato vicino ai Red Devils, probabilmente raccomandato da Erik ten Hag, che lo aveva affrontato come avversario con l’Ajax, ma alla fine l’affare non si è concretizzato. Oggi, sul talento olandese con cittadinanza togolese, ci sono vari club, tra cui anche il Milan, attirati anche da un record sorprendente.

Chi è Cody Gakpo, il talento del PSV Eindhoven

Nato a Eindhoven il 7 maggio 1999, Gakpo è cresciuto nel vivaio del PSV, affermandosi come titolare già nella stagione 2019/2020, con Van Bommel in panchina. Ma la sua esplosione è arrivata nella scorsa annata, realizzando 21 gol e 14 assist tra tutte le competizioni sotto la guida tecnica di Roger Schmidt.

Di ruolo è un’ala sinistra di piede destro, ma con la sua rapidità e le sue caratteristiche tecniche e fisiche (non va sottovalutato anche nel gioco aereo, dati i suoi 189 centimetri d’altezza) può essere impiegabile anche in altri settori del fronte offensivo, come ala destra o come centravanti.

Gakpo meglio di Haaland: l’incredibile record dell’olandese

Ma Cody Gakpo è ben più di una promessa, bensì una concreta realtà: a confermarlo sono i suoi numeri, che lo hanno imposto all’attenzione generale. E se il Manchester United se lo è lasciato sfuggire, non è escluso che ora la sua destinazione possa essere un’altra, con varie società pronte ad approfittare della leggerezza dei Red Devils. Anche se non sarà facile strapparlo al PSV Eindhoven, considerato che ha un contratto fino al 2026.

A stuzzicare particolarmente sono le sue cifre realizzative: nelle prime 18 partite di questa stagione, ha già messo a referto 13 gol e 11 assist, e il suo non è solo il miglior avvio di un giocatore in Eredivisie da vent’anni a questa parte. ESPN ha fatto notare che Gakpo ha più partecipazioni al gol addirittura di Erling Haaland, che fin qui al Manchester City ha fatto registrare “appena” 20 gol e 3 assist, per un totale di 23 contributi realizzativi, contro i 24 del ragazzo del PSV.