Chi è Cher Ndour, l’astro nascente del calcio italiano

Cher Ndour si sta mettendo in mostra con l’Italia U19 agli Europei di categoria, e si appresta al grande salto con il calciomercato estivo: scopriamo chi è il talento azzurro.

Una prestazione autorevole condita da un gol su rigore. È stato indubbiamente ottimo l’esordio di Cher Ndour agli Europei U19 contro Malta, lunedì sera. Il centrocampista italiano continua ad attirare grandi attenzioni su di sé, e promette di essere una delle stelle di questo torneo. Da qualche tempo il suo nome circola sul mercato, e dopo la fine della competizione non è escluso che possa venire contattato da qualche importante squadra europea per firmare un nuovo contratto. Nel frattempo, la testa è alla sfida al portogallo di giovedì.

Bresciano classe 2004, farà 19 anni il prossimo 27 luglio ed è oggi considerato uno dei talenti emergenti del calcio italiano. Peccato che però sia già sfuggito ai radar delle squadre di Serie A, dato che dopo un percorso nei settori giovanili di Brescia e Atalanta nel 2020 ha deciso di trasferirsi al Benfica. Nella formazione juniores delle Aguias ha vissuto un boom nella stagione 2021/2022, quando è stato tra i protagonisti di un’annata eccezionale, vincendo campionato portoghese di categoria, Youth League e Coppa Intercontinentale U20.

Il suo ruolo tra i ragazzi del Benfica è andato in crescendo di importanza, e nel corso dell’ultima stagione l’allenatore della prima squadra Roger Schmidt ha iniziato seriamente a interessarsi a lui. Mentre Ndour ha fatto vedere ottime cose con la squadra B, nella seconda divisione lusitana, Schmidt lo ha convocato tre volte in Champions League e quattro in campionato, facendogli giocare un minuto nel finale di partita contro il Vitoria Guimaraes, lo scorso 18 marzo.

Padre senegalese e madre italiana, Chero Ndour è cittadino italiano fin dalla nascita, e questo gli ha permesso di essere regolarmente selezionato in azzurro fin dall’U15. Questo Europeo U19 potrebbe essere l’occasione per rivelarsi a livello internazionale, anche se in realtà il suo nome è già da tempo sul taccuino di tante squadre del Vecchio Continente. Su tutte il Paris Saint-Germain, che pare aver ormai già definito il suo acquisto per la prossima stagione.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus: piace il trequartista ad un passo dalla Salernitana

Cher Ndour come gioca

Ndour è un centrocampista centrale che accomuna grandi capacità fisiche e atletiche a una tecnica e un senso tattico rari. Lui stesso ha raccontato in varie interviste di ispirarsi molto, come stile di gioco, a Paul Pogba, che è in effetti è il modello di giocatore più prossimo al talento bresciano. Ambidestro, alto 190 centimetri e con un fisico possente, Cher Ndour è dotato di grande dinamismo e può dare una mano sia nelle coperture difensive sia negli inserimenti offensivi.

Le sue doti d’attacco sono particolarmente interessanti, e hanno spesso convinto i suoi allenatori a provarlo all’occasione anche in ruoli più avanzati. Ha infatti giocato anche da trequartista centrale e addirittura da seconda punta: in quest’ultimo ruolo lo ha schierato Schmidt nel breve esordio dello scorso marzo, per esempio. Lunedì sera contro Malta, Ndour ha giocato invece nel più classico ruolo di mezzala sinistra nel 4-3-3 del ct Alberto Bollini.

LEGGI ANCHE: Fresneda chi è e come gioca: perché il Milan lo vuole

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Potrebbe interessarti anche: