Gakpo ma non solo: la top 10 delle migliori cessioni del PSV

gakpo gol olanda
Fonte: Image Photo

Cessione PSV Eindhoven: quali sono le più ricche e remunerative della storia del club olandese? Dopo quella di Gakpo al Liverpool, scopriamo la top 10.

42 milioni di euro per portarlo in Premier League: da ieri sera è ufficiale il trasferimento di Cody Gakpo, stella dell’Olanda all’ultimo Mondiale in Qatar, dal PSV Eindhoven al Liverpool. Un colpo a sensazione, dato che sul talento 23enne sembrava essere in pole position il Manchester United. Ma soprattutto l’ennesima grande cessione del club biancorosso.

L’Eredivisie è infatti nota sorpattutto per i giovani lanciati e poi venduti a peso d’oro dall’Ajax, non ultimo Antony (per cui proprio i Red Devils la scorsa estate hanno sborsato 95 milioni), ma anche i rivali di Eindhoven non sono da meno. Anzi, nella loro storia hanno spesso piazzato cessioni davvero da record. Vediamo quali sono le 10 più ricche della storia.

Cessioni PSV Eindhoven: le 10 più ricche di sempre

10. JURGEN LOCADIA (Brighton) – 17 milioni

Il centravanti cresciuto nel vivavio del PSV a 25 anni era considerato uno dei giocatori più interessanti d’Europa, e il Brighton arrivò a pagare 17 milioni di euro nel gennaio 2018. La sua esperienza in Inghilterra fu però molto deludente, e già nel 2019 iniziò a girare in prestito (Hoffenheim, Cincinnati). Un anno fa è stato ceduto al Bochum, ma nache qui s’è visto poco, infine è passato agli iraniani del Persepoli, ma dal 1° gennaio sarà svincolato.

9. KEVIN STROOTMAN (Roma) – 17,5 milioni

Nell’estate del 2013 i giallorossi avevano deciso di puntare sull’allora 23enne regista olandese per costruire la squadra affidata a Rudi Garcia. Il suo impatto sulla Roma fu subito positivo, ma poi Strootman passò attraverso tre infortuni al ginocchio in pochissimo tempo, perdendo il posto in squadra. Nell’agosto 2018 è passato per 25 milioni al Marsiglia, che ne detiene il cartellino tutt’oggi (anche se ora gioca in prestito al Genoa, in Serie B).

8. ARJEN ROBBEN (Chelsea) – 18 milioni

Dobbiamo tornare addirittura all’estate del 2004, la seconda di Roman Abramovic al Chelsea e quella dell’arrivo di José Mourinho. Tra i tanti neo-acquisti del club inglese, tra cui anche Drogba, ci fu il 20enne Robben, che due anni prima il PSV aveva preso per 4,3 milioni dal Groningen. Al Chelsea fece molto bene, e tre anni dopo passò al Real Madrid per 35 milioni, dove però si perse. Nel 2009 passò al Bayern Monaco, dove invece si consacrò come una delle migliori ali al mondo.

7. GEORGINIO WIJNALDUM (Newcastle) – 20 milioni

Non era ancora il Newcastle dei sauditi, ma non badava certo a spese. Nel luglio 2015 i Magpies prelevarono il 25enne centrocampista del PSV per 20 milioni di euro, dopo che quatto anni prima i biancorossi lo avevano preso per un quarto della cifra dal Feyenoord. In Premier League, Wijnaldum si affermato come uno dei migliori d’Europa nel suo ruolo, brillando soprattutto al Liverpool. L’esperienza più recente al PSG è andata molto male, e il rilancio con la Roma è finora stato frenato da un brutto infortunio alla tibia.

6. RUUD VAN NISTELROOY (Manchester United) – 28,5 milioni

Oggi è l’allenatore del PSV e l’uomo che più di tutti ha valorizzato le qualità offensive di Gakpo, ma in passato è stato uno dei migliori centravanti al mondo. Il PSV lo acquistò per 7 milioni nel 1998 dall’Heerenveen, ma poi il 25enne Van Nistelrooy andò ad affermarsi nel Manchester United di Sir Alex Ferguson a partire dal 2001 Successivamente ha vestito con successo anche le maglie di Real Madrid, Amburgo e Malaga.

5. DONYELL MALEN (Borussia Dortmund) – 30 milioni

Nell’estate del 2021 Malen è sbarcato in Bundesliga a soli 22 anni per sostituire al Dortmund Jadon Sancho. Il PSV lo ha scoperto in realtà nei ragazzi dell’Arsenal, che lo avevano a loro volta strappato a quelli dell’Ajax, ma solo ad Eindhoven è stato valorizzato a dovere. La sua prima stagione al Borussia Dortmund è stata abbastanza positiva, ma in quella attuale, anche a causa di un infortunio muscolare, non sta rendendo al meglio e non ha ancora segnato nemmeno un gol.

4. STEVEN BERGWIJN (Tottenham) – 30 milioni

Nel gennaio 2020, quando aveva 23 anni, Bergwijn passò in Premier League pronto ad affermarsi nel Tottenham, in quel momento uno dei migliori club al mondo. La sua crisi è andata di pari passo con il ridimensionamento degli Spurs, in cui ha faticato molto a lasciare il segno. La scorsa estate ha tentato il rilancio all’Ajax, dov’era cresciuto fino ai 18 anni, che lo ha pagato 31 milioni per lui. Risultato? 11 gol e 3 assist in 21 partite.

3. MEMPHIS DEPAY (Manchester United) – 34 milioni

Depay è considerato uno dei più grandi talenti mai usciti dalla scuola del PSV Eindhoven, anche se tutt’oggi la sensazione è che abbia dato meno di quanto avrebbe potuto. I Red Devils lo presero nel 2015, quando aveva solo 21 anni, ma in Premier League faticò a trovare spazio, così due anni dopo cercò di ripartire dal più piccolo Lione, che lo pagò 16 milioni. In Francia, e poi anche in nazionale, è tornato a offrire prestazioni di altissimo livello, guadagnandosi nel 2021 il passaggio al Barcellona. Ma di nuovo in Catalogna si è trovato ai margini della rosa, nonostante le 13 reti segnate nella passata stagione.

2. CODY GAKPO (Liverpool) – 42 milioni

Eccolo qui, il ragazzo del momento. Tra le cessioni del PSV Eindhoven, il talento 23enne è la seconda più remunerativa di sempre, e c’è tanto interesse per vedere cosa farà in una delle squadre più offensive e spettacolari d’Europa, dove dovrà innanzitutto sostituire l’infortunato Diogo Jota e, magari, raccogliere lo scettro abbandonato da Sadio Mané.

1. HIRVING LOZANO (Napoli) – 45 milioni

La più ricca delle cessioni del PSV è stata fatta incredibilmente in Serie A, con la cessione al Napoli nell’agosto 2019 dell’allora 24enne messicano Lozano. Il club di Eindhoven lo aveva preso due anni prima dal Pachuca per 12,5 milioni, permettendogli di affermarsi in Europa, ma il suo rendimento fin qui al Napoli, per quanto positivo, non sembra ancora aver legittimato la grande spesa fatta per lui.