Anche l’Inter guadagnerà dalla cessione di Zaniolo: ecco perché

Se Zaniolo dovesse lasciare la Roma in estate, a sorridere saranno a sorpresa anche i nerazzurri, che vantano ancora diritti sull’ex-talento della propria Primvavera.

Aumentano le voci che vogliono Nicolò Zaniolo lontano dalla Roma, nonostante la stagione culminata con il gol decisivo per la conquista della Conference League: il talento azzurro non ha mai sviluppato un proficuo rapporto con l’ambiente e nemmeno con Mourinho, e l’interesse di Juventus e Milan si sa sempre più insistente.

Entrambe le squadre sono alla ricerca di un centrocampista offensivo, in grado di destreggiarsi in più ruoli: la Juventus, come conseguenza della partenza di Dybala, e il Milan a causa del difficile rinnovo di Brahim Diaz. Il 22enne giocatore della Roma è ritenuta l’opzione migliore sul mercato, nonostante varie difficoltà. Ma a tifare per la cessione c’è anche l’Inter.

Cessione Zaniolo: le offerte di Juventus e Milan

Una trattativa non semplice, è meglio essere chiari: Zaniolo ha un contratto fino al 2024, e la Roma non è intenzionata a fare sconti di alcun tipo, specialmente questa estate. Anzi, il club giallorosso sta cercando di rinforzare il suo legame col giocatore, studiando un’estensione con un adeguamento d’ingaggio a 2,5 milioni di euro l’anno.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe offerto 25 milioni più Rebic per il cartellino del centrocampista, raggiungendo una valutazione totale di 40 milioni. Che però risulta molto distante dalle richieste della Roma, per cui il giocatore vale tra i 60 e i 70 milioni. Per il momento tace la Juventus, che starebbe pensando piuttosto a una trattativa per l’estate 2023, nel caso il giocatore non si muovesse dalla Capitale.

Cessione Zaniolo: il guadagno dell’Inter

In tutto questo, però, c’è a sorpresa anche l’Inter, che vanta ancora dei diritti sul giocatore romanista: Zaniolo, infatti, è arrivato in giallorosso nell’estate del 2018 assieme a Davide Santon, come contropartita tecnica per Radja Nainggolan. Da circa un anno, il giovane calciatore ligure giocava nella Primavera nerazzurra.

La cessione di Zaniolo alla Roma comprendeva una valutazione fissa di 4,5 milioni per il giocatore, più una percentuale del 15% sulla futura rivendita, che dà diritto all’Inter a dei guadagni extra se il centrocampista dovesse essere ceduto prima della scadenza del contratto.

Il 15% non è una percentuale da poco, considerata l’alta valutazione che la Roma fa del suo giocatore e le difficoltà economiche dell’Inter, per cui ogni entrata rappresenta una boccata d’ossigeno. Per fare qualche conto, se davvero la Roma dovesse riuscire a spuntare 70 milioni come cifra per liberare Zaniolo, l’Inter si vedrebbe arrivare in cassa 10,5 milioni.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI