Cessione Inter: chi vuole comprarla e la maxi offerta per Zhang

Cessione Inter: Zhang è di nuovo al bivio tra l’addio e il rifinanziamento del prestito. Da chi è arrivata la nuova offerta e come stanno le cose.

L’Inter fa il suo dovere sul campo e continua a macinare punti utili per imporsi come prima della classe. I nerazzurri, infatti, in attesa del match contro l’Empoli, sono a punteggio pieno in testa alla classifica con quattro vittorie su quattro, di cui l’ultima contro il Milan. Poco male se alla prima di Champions League è arrivato un pareggio in casa della Real Sociedad, mentre quella di Simone Inzaghi è una squadra matura e ben messa in campo, capace di mettere in difficoltà tatticamente anche gli avversari più forti. Ma parallelamente al campo, al calciomercato e agli obiettivi della compagine milanese, c’è la questione societaria che non accenna a placarsi. Nel prossimo futuro, le cose dovranno prendere una direzione chiara, in un senso o nell’altro, e quindi portando alla cessione del club o alla permanenza della famiglia Zhang.

Una scadenza piuttosto importante si avvicina per Suning. Entro il prossimo 20 maggio 2024, l’attuale proprietà dovrà restituire a Oaktree il prestito da 275 milioni di euro, e la cifra in questione arriverà a quasi 400 milioni calcolando gli interessi del 12% previsti. L’altra opzione è rifinanziare il prestito a tassi d’interesse doppi. Secondo quanto riporta Tuttosport, poi, c’è da valutare un’importante offerta proveniente dall’estero. La banca d’affari statunitense Raine Group, dopo alcuni mesi ha trovato un fondo mediorientale pronto ad acquistare il club nerazzurro e che sarebbe pronto a soddisfare le attuale richieste di Zhang. Secondo le ultime indiscrezioni del quotidiano torinese, si tratterebbe di Investcorp, un fondo mediorientale legato al Bahrein, ma che accumula capitale grazie agli interessi con la vicina Arabia Saudita. L’offerta in questione sarebbe da addirittura 1,3 miliardi di euro, il che porterebbe la valutazione dell’Inter a essere superiore anche rispetto alla cessione del Milan a Red Bird. La questione andrà risolta in tempi piuttosto brevi, vista la scadenza prevista nel 2024 e non è detto che alla fine Zhang non decida di mollare ipervalutando un’azienda calcio, l’Inter appunto, che ha acquisito sempre più valore nel tempo vincendo titoli, arrivando in finale di Champions League e salendo nel ranking UEFA tra le primissime posizioni e tra le squadre più importanti al mondo.

LEGGI ANCHE Come sta andando Correa al Marsiglia e quanto potrebbe incassare l’Inter

Cessione Inter chi è Investcorp

Investcorp è un fondo che si occupa di prodotti di investimento alternativi. Hanno interessi in diversi tipi di attività dalle private equity all’immobiliare, dalle infrastrutture alla gestione di capitali e alla moda, dove hanno già impiegato diversi capitali in Italia. Nel 2023 il fondo ha dichiarato un asset da 50 miliardi di dollari in gestione e non sono pochi. Ha una tradizione di circa quarant’anni, visto che è stato creato nel 1982, iniziando le sue attività con le private equity. Ma chi è a capo di questa fruttuosa realtà? Il suo nome è Mohammed Mahfoodh Alardhi che ha ottenuto la sua fortuna come imprenditore e banchiere, poi è diventato presidente del fondo nel 2015.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: