Casale alla Lazio e Retsos al Verona, cosa cambia per le due squadre

Porte scorrevoli in difesa per il Verona, che è a un passo dal cedere Casale alla Lazio mentre ha già ufficializzato l’arrivo del greco Retsos dal Bayer Leverkusen. 

Un’altra mezza telenovela di mercato che si conclude, quella di Nicolò Casale, ormai a un passo dal firmare con la Lazio. In contemporanea il Verona si assicura Retsos, stesso ruolo e stessa età, dal Bayer Leverkusen. Vediamo come cambiano a questo punto le prospettive delle due squadre.

LEGGI ANCHE: CHE SUCCEDE NEL MERCATO DELLA LAZIO?

Casale e Retsos, come giocano

Per la Lazio l’ormai ex Hellas casca veramente a fagiolo, in una difesa che cercava disperatamente un partner di Acerbi, attualmente infortunato, se non addirittura uno su cui fondare una retroguardia che, tra scadenze di contratto e carta d’identità, non dava nessuna prospettiva. Casale ha 23 anni, un passato emerso recentemente abbastanza controverso, ma tra i giovani difensori italiani è senza dubbio tra i più promettenti.

Dal canto suo il Verona con Retsos, classe 1998 come Casale, trova subito un tampone a basso costo, visto che è arrivato gratis. Praticamente inutilizzato al Bayer Leverkusen, dove in stagione ha giocato appena 8 spezzoni di partita, il greco nato in Sudafrica è un difensore polivalente, utilizzato in tutti i ruoli della retroguardia.

Casale e Retsos, cosa fare al Fantacalcio

Del futuro laziale ormai sappiamo quasi tutto, che è diventato un insostituibile per Tudor, anche se aveva già fatto vedere buone cose in B con l’Empoli. E che anche in biancoceleste sarà da subito presumibilmente un titolare, visto che né Luiz Felipe né Patric hanno dato garanzie. 

Non ha ancora segnato, ma ha già trovato modo di fornire un assist, nella partita contro il Genoa finita 3-3. Non bisogna aspettarsi grandi bonus dal nativo di Negrar, ma costanza nei voti, visto che fin qua la sua fanta-media è stata di 5.95.

Retsos dal canto suo è veramente un punto interrogativo, dato che da quattro anni è praticamente inattivo, nonostante i tentativi del Bayer di spedirlo in prestito prima allo Sheffield United e poi al Saint Etienne. Disastro in ambedue i casi per uno costato 17.5 milioni al club delle Aspirine, nel 2017.

Poi un gravissimo infortunio muscolare che ne ha compromesso il proseguito della carriera. Verona gli servirà per ripartire, l’acquisto è a titolo definitivo. In difesa l’Hellas è rimasta con gli uomini contati, ma questo è uno scambio “a perdere”, nel giro delle porte scorrevoli. Quindi inizialmente staremmo cauti con Retsos, fantacalcisticamente parlando.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI