Calendario amichevoli Juventus: le partite durante la sosta

Il calendario delle amichevoli che la Juventus giocherà durante la sosta per il Mondiali in Qatar

Dopo un inizio di stagione molto complicato, la Juventus ha saputo raddrizzare la barra e tornare nelle zone alte della classifica, piazzandosi in terza posizione e chiudendo il 2022 con evidenti segnali di crescita. Al ritorno dalla sosta, Allegri potrà tornare a contare su Chiesa e Pogba ed è pronto a lanciare la sfida sia per una clamorosa rimonta al Napoli in chiave scudetto che per la conquista dell’Europa League.

Per farsi trovare pronta al ritorno dalla sosta, la Juventus sarà impegnata in una serie di amichevoli in questo mese e mezzo. La squadra di Allegri resterà a lavorare a Torino, senza intraprendere tournée in giro per il mondo, ma rimanendo alla Continassa a trascorrere questa lunghissima pausa invernale. Non sarà però un periodo privo di grandi sfide, perché secondo La Stampa la squadra torinese starebbe organizzando delle amichevoli di prestigio, senza però volersi allontanare troppo. Due avversari dovrebbero essere l’Arsenal e il Barcellona, con le sfide che dovrebbero essere programmate per la seconda metà di dicembre. Ancora incerta l’identità della terza avversaria dei bianconeri, ma dovrebbe comunque essere un top club europeo. Sono da confermare tutte le amichevoli dei bianconeri, ma all’orizzonte ci sono sfide di grande prestigio, con due avversarie che tra l’altro condivideranno con la Vecchia Signora il percorso in Europa League.

Juventus: i calciatori convocati al mondiale

Allegri si troverà a dover lavorare in questo mese e mezzo senza ben undici giocatori: la Juventus è infatti la squadra italiana con più convocati in Qatar. Si tratta, senza dubbio, di un grande punto di domanda per il tecnico livornese, che non sa come ritroverà ben 11 componenti della sua rosa dopo il Mondiale. Molti, tra l’altro, giocano anche in Nazionali seriamente candidate ad arrivare in fondo, come il blocco difensivo brasiliano composto da Alex Sandro, Bremer e Danilo, gli argentini Di Maria e Paredes e il francese Rabiot. Gli altri juventini al Mondiale sono i due serbi Kostic e Vlahovic, i polacchi Milik e Szczesny e lo statunitense McKennie.

Tantissimi assenti, ma anche qualche buona notizia per Allegri. Il ritorno di Chiesa si è ormai concretizzato e l’azzurro potrà continuare a lavorare per tornare al top. Inoltre farà il suo ritorno anche Pogba, assente praticamente da inizio anno. Inoltre, il tecnico juventino potrà continuare a lavorare con i giovani, la vera grande sorpresa di questo anno per i bianconeri.