“Vile Pecunia” De Laurentiis parla del futuro di Koulibaly e Mertens

Aurelio De Laurentiis parla del mercato del Napoli e dà delle indicazioni importanti su eventuali cessioni.

È un vulcano Aurelio De Laurentiis, che in occasione della presentazione del ritiro del Napoli a Castel di Sangro, che sarà il secondo dopo Dimaro, ha fatto il punto su eventuali cessioni e ha dettato le proprie condizioni per i rinnovi. Dopo la delusione per la mancata vittoria dello scudetto, il Napoli vorrà riprovarci lo scorso anno, ma Spalletti potrebbe ritrovarsi con una squadra rivoluzionata. Il numero uno dei partenopei ha infatti lanciato un ultimatum ai giocatori che devono rinnovare, ovvero Koulibaly, Mertens, Fabian Ruiz e David Ospina: scopriamo quale può essere il loro futuro.

Calciomercato Napoli: il punto sulle cessioni di De Laurentiis

Partiamo da quello che è il nome più caldo, ovvero quello di Kalidou Koulibaly. Come ogni anno, si è tornato a parlare di una possibile cessione del senegalese, spesso dato per partente da Napoli. De Laurentiis è stato chiaro, non ci sarà nessun sacrifico per il rinnovo di Koulibaly, che dovrà accettare le condizioni economiche proposte dal Napoli o saluterà, col Barcellona alle porte.

Discorso simile per Dries Mertens, bandiera del Napoli col contratto in scadenza. L’offerta dei partenopei è al ribasso, il belga, stando a quanto dichiarato dal presidente, dovrà scegliere se amare “la vile pecunia o il Napoli”. Tradotto: o si fa andare bene le condizioni imposte dal club o saluterà.

Gli altri due giocatori in bilico sono Fabian Ruiz e David Ospina. Il contratto dello spagnolo scade nell’estate 2023 e senza rinnovo saluterà, senza correre il rischio di perderlo a zero. Fabian ha molto mercato, soprattutto in Premier, e per il suo cartellino il Napoli vuole almeno 30 milioni. L’obiettivo è quello di rinnovare, ma anche qui senza sforzi, altrimenti i partenopei lo venderanno e non rischieranno di perderlo a parametro zero.

Chiosa finale su Ospina: il suo contratto scade quest’estate e non c’è ancora alcuna notizia su un eventuale rinnovo. Al momento le parti sembrano distanti, la volontà del Napoli è quella di rinnovare a cifre favorevoli, altrimenti sarà addio. Insomma, De Laurentiis vuole abbassare il monte ingaggi e non farà sconti a nessuno: sta ai giocatori decidere se accettare o salutare.