Calciatori Napoli ai Mondiali 2022

Scopriamo quali sono i calciatori del Napoli che saranno protagonisti ai Mondiali 2022 che si disputeranno in Qatar

Il campionato ha chiuso il 2022 con il Napoli capolista ed un vantaggio di ben otto lunghezze sul Milan, la prima inseguitrice. Gli azzurri hanno fin qui dominato il torneo ma ora la Serie A tornerà il prossimo 4 gennaio, con la sfida da brividi contro l’Inter.

Spazio, ora, al Mondiale in Qatar che prenderà il via il prossimo 20 novembre e coinvolgerà le 32 nazionali che hanno staccato il pass. Tra queste, com’è noto, non vi sarà l’Italia eliminata ai play off dalla Macedonia. Ciò nonostante, i club del nostro campionato daranno un contributo significativo alle altre selezioni, con molti calciatori della Serie A che voleranno in Medio Oriente.

Naturalmente le più penalizzate sono proprio le squadre di vertice, con campioni affermati pronti ad essere protagonisti anche in Qatar. Il Napoli, però, paga un dazio contenuto, con appena cinque calciatori che voleranno al Mondiale.

Una pattuglia che poteva essere ben più corposa; in tal senso, decisiva la mancata qualificazione dell’Italia, considerato come gli azzurri regalino a Roberto Mancini un nutrito gruppo di calciatori. Da Meret a Di Lorenzo, fino a Politano e Raspadori, i quattro chiamati dal CT azzurro per le due amichevoli in programma e che, certamente, avrebbero fatto parte della spedizione intercontinentale.

Calciatori del Napoli al Mondiale: i nomi

Tra i cinque convocati figura il nuovo perno della difesa azzurra, il sudcoreano Kim Min-Jae; pilastro della retroguardia partenopea insieme a Rrahmani, si è distinto in questi primi mesi come uno dei migliori centrali del campionato.

Ebbene, anche in Qatar sarà chiamato nel ruolo di alfiere di una selezione che ha nella stella del Tottenham Son il punto di forza. Un girone complesso per la Corea del Sud, con Kim che sfiderà il suo compagno di squadra Mathias Olivera, in Qatar con il suo Uruguay.

Anche il terzino ex Getafe, che nel Napoli si gioca il posto da titolare con Mario Rui, è un pilastro della sua selezione con il romanista Vina dietro al momento nelle gerarchie. Nel gruppo H i due si giocheranno probabilmente la qualificazione con il Portogallo che, tra la grande sorpresa generale, ha lasciato a casa proprio Mario Rui, autore di una prima parte di stagione davvero da incorniciare. Quarta squadra del girone, invece, è il Ghana.

Dalla difesa al centrocampo, altro grande protagonista in Qatar sarà André-Frank Anguissa, uno dei “fedelissimi” di Spalletti, autore di un campionato superlativo fin qui. Il camerunense avrà un girone tutt’altro che semplice, con il Brasile favorito alla vittoria finale, la Svizzera e la Serbia di Vlasic e Vlahovic.

In mediana ci sarà anche Zielinski impegnato al mondiale con la sua Polonia; un calciatore fondamentale per la selezione biancorossa che ha in Lewandowski il suo calciatore più rappresentativo. Ed il numero 20 azzurro sfiderà, nel girone, il messicano Hirving Lozano, la stella più luminosa del Messico. I due sfideranno, nel gruppo, anche l’Arabia Saudita e soprattutto l’Argentina, una delle favorite.