Calciatori Giovani Speranze: che fine hanno fatto i protagonisti?

Calciatori giovani speranze è stato un reality trasmesso da MTV tra il 2012 e il 2013 riguardo i ragazzi della primavera della Fiorentina. 

Il programma si incentrava sul raccontare il girone di ritorno dei campionati 2011-12 e 2012-13 attraverso la trasmissione delle partite dei giovani giocatori viola e aggiungervi immagini esclusive relative alla loro vita privata. 

In dodici sono partiti per diventare calciatori, ma oggi che fine hanno fatto? 

Leggi anche | Chi è Cedric Gondo, caratteristiche tecniche, ruolo e skills

Calciatori giovani speranze: i protagonisti 

Leonardo Capezzi, Lorenzo Di Curzio, Alan Empereur, Roberto Franca Everton, Alberto Rosa Gastaldo, Cedric Gondo, Axel Gulin, Luca Lezzerini, Saverio Madrigali e Giacomo Ruggeri, Luzayadio Bangu e Leonardo Costanzo. 

Questi i protagonisti di Calciatori Giovani Speranze, programma che ha portato sul piccolo schermo le vicende personali e sportive dei ragazzi della primavera della Fiorentina nel corso del girone di ritorno della stagione 2011-12. 

Andata in onda dal settembre 2012, la prima stagione fece così tanto successo da richiedere la registrazione del seguito, effettuata tra il girone di ritorno dell’anno successivo e le fasi finali del torneo di Viareggio. 

I ragazzi di Calciatori Giovani Speranze hanno oggi preso tutti strade diverse: chi sarà riuscito a diventare calciatore? 

Leggi anche | Roma, Mourinho boccia Diawara e Villar

Leonardo Capezzi & Cedric Gondo

Centrocampista centrale classe 1995, Capezzi è di proprietà di un club della Sampdoria (dopo gli esordi con Varese e Crotone). Ha giocato all’Empoli e all’Albacete, oggi milita nella Salernitana con la quale ha conquistato la Serie A. 

Cedric Gondo ha invece alle spalle una storia particolare: classe ’96, il centravanti è entrato nella scuderia di Raiola che dopo averlo fatto girare tra la Grecia e Teramo, lo ha accasato alla Lazio che ne ha girato il cartellino alla Salernitana. 

Oggi gioca in Serie A da compagno di Capezzi, agli ordini di mister Castori, e si è ripresentato alla massima serie con un gol contro il Verona nel 2-2 del turno infrasettimanale di fine settembre. 

Leggi anche | Torino, quando rientra Belotti? 

Luca Lezzerini e Alan Empereur 

Tra i giovani presenti al reality Calciatori Giovani Speranze, Luca Lezzerini è di certo quello il cui futuro ha sorriso di più a livello sportivo. Il portiere classe ’95 ha esordito con la Fiorentina giocando anche in Europa League, per poi trasferirsi per un anno all’Avellino. 

Oggi milita nel Venezia, con la quale ha conquistato la Serie A lo scorso anno. Il suo ruolo, da titolare nella neo promossa squadra lagunare, è indiscusso per il tecnico Paolo Zanetti. 

Insieme al portiere ex Fiorentina, tra i grandi del calcio ha sfondato anche Alan Empereur. Il difensore brasiliano ha militato per alcune stagioni nell’Hellas Verona anche ben figurando, scegliendo poi il Brasile come meta per la sua carriera. Oggi gioca nel Cuiaba dopo aver vinto la Libertadores con il Palmeiras. 

Tra Serie D e rinunce  

Chi invece non è riuscito ad approdare nel calcio dei grandi è certamente Roberto Franca Everton: passato alle giovanili del Vasco Da Gama nel 2013, il difensore è attualmente svincolato. 

Saverio Madrigali, altro difensore di Calciatori giovani speranze, si è recentemente ritirato per problemi fisici dopo anni di militanza in Serie D, così come Giacomo Ruggeri che – dopo aver saltato la seconda stagione per un prestito in Serie D – oggi frequenta l’università. 

Leggi anche | Quattro sedicenni in due stagioni: Klopp e il coraggio di lanciare i giovani

Il centrocampista Alberto Rosa Gastaldo ha scelto invece la Serie D per continuare la propria carriera, proprio come il trequartista Axel Gulin, classe ’95, oggi al Doufur Varallo. 

Infine il centravanti Lorenzo Di Curzio e il centrocampista Luzayadio Bangu, entrambi impegnati in Serie D nel corso delle proprie carriere. 

Axel Gulin
Fonte immagine: profilo Ig @AxelGulin

E Federico Bernardeschi? 

Tra i calciatori giovani speranze vi era anche Federico Bernardeschi. Il trequartista della Juventus ha giocato con la squadra primavera di quegli anni lasciandosi riprendere durante le partite, ma evitando accuratamente l’intromissione delle telecamere nella propria vita privata. 

“Ho lasciato che mi riprendessero mentre giocavo  ma non ho voluto le telecamere nella mia vita privata. L’iniziativa sembrava interessante, ma alla fine credo che possa deviare dall’obiettivo di diventare calciatore”

Spiegato così il rifiuto di partecipare in toto al programma, il centrocampista milita oggi nella Juventus ed è fresco campione d’Europa con la nazionale di Mancini. 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!