La promozione “sospetta” del Bristol Rovers

Il Bristol Rovers, in quarta serie inglese, aveva bisogno di un 7-0 per essere promosso, e incredibilmente il risultato è arrivato (non senza qualche sospetto).

I finali di stagione portano con sé grandi imprese, cocenti delusioni e, immancabilmente, alcuni sospetti di combine. C’è chi ha ipotizzato stranezze dietro la clamorosa sconfitta della Juventus in casa del Genoa venerdì sera, ma queste situazioni si verificano ovunque e a qualsiasi latitudine.

Il caso più clamoroso del weekend, infatti, arriva dall’Inghilterra, dove il Bristol Rovers dell’ex-ragazzaccio Joey Barton torna in Football League One un anno dopo la retrocessione grazie a un risultato clamoroso in casa contro lo Scunthorpe.

Bristol Rovers, promozione con sospetto

Prima dell’inizio dell’ultimo turno del campionato di Football League Two disputatosi oggi, il Bristol Rovers si trovava in quarta posizione in classifica, che garantisce l’accesso ai play-off per salire in League One, ma aveva ancora un’occasione per farcela direttamente.

Essendo a pari punti del Northampton Town terzo, i ragazzi di Barton avrebbero dovuto fare più punti, ma dato che entrambe le squadre affrontavano rivali di bassa classifica (il Northampton contro il Barrow quart’ultimo, il Bristol Rovers contro lo Scunthorpe ultimo) era facile attendersi due comode vittorie. A questo punto, entrava in scena la differenza reti, che era di +5 per il Northampton.

Dopo 20 minuti, il Northampton era in vantaggio per 3-0, e a fine primo tempo il risultato era già fissato sul 3-1 che poi sarebbe divenuto definitivo 45 minuti più tardi. Questo significava che al Bristol City serviva vincere sullo Scunthorpe con ben 7 gol di scarto per colmare la differenza reti e conquistare il terzo posto. Solo che, all’intervallo, i Pirates stavano vincendo appena 2-0.

Impresa difficile, ma non impossibile, dato che lo Scunthorpe era la peggior difesa del campionato (83 gol subiti in 45 partite), anche se il peggior risultato stagionale era stato “solo” una sconfitta per 6-1 a inizio ottobre contro l’Harrogate Town.

Ad ogni modo, i ragazzi di Bartion sono scesi in campo nel secondo tempo colpiglio giusto, segnando altre due reti. A un quarto d’ora dalla fine, però, al Bristol Town mancavano ancora tre reti per scavalcare il Northampton in classifica. Nel giro di pochi minuti, incredibilmente, sono arrivati: al 76° Antony Evans, tre minuti dopo Aaron Collins, e infine, all’85°, Elliot Anderson.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI