HomeCalcio EsteroLo sbarco di Brenner a Cincinnati infrange un record in MLS

Lo sbarco di Brenner a Cincinnati infrange un record in MLS

La MLS si arricchisce di un talento sudamericano in più: dal San Paolo arriva Brenner, acquistato per una cifra record da FC Cincinnati

Lo si aspettava in Europa, l’Ajax aveva avanzato un’offerta molto importante, ma alla fine Brenner ha detto no al Vecchio Continente e accettato l’allettante offerta dalla MLS. Il talento brasiliano classe 2000 giocherà nell’FC Cincinnati, la peggior franchigia – statistiche alla mano – della scorsa stagione. Particolare, visto che si è conclusa nella famosa “bolla”, ma pur sempre una squadra che non ha lasciato nulla in quella che è stata la sua stagione di esordio assoluto tra i pro americani.

Mentre i vertici societari stanno cercando di capire se ci siano altri margini per acquistare qualche straniero top, in Ohio si godono quindi l’arrivo di un attaccante dagli orizzonti inesplorati, di quelli che oggi hanno 20 anni ma, a meno di cataclismi catastrofici, troveremo presto nel calcio che conta. Nulla da togliere alla MLS, ci mancherebbe, ma dopo aver visto il 2020 di Brenner sembrava automatico il suo sbarco in Europa.

brenner
Fonte: Instagram @_brenner00

Brenner da record

Il comunicato del San Paolo parla chiaro: Brenner lascia il club paulista perché l’offerta economica pervenuta in sede era evidentemente la più vantaggiosa. Non tanto per la cifra, quando per le modalità perché, secondo i beninformati, Cincinnati pagherà il calciatore in un solo esercizio, quindi versando subito i soldi pattuiti con la controparte.

Il che è fondamentale, vista la situazione economica disastrosa in cui versano i club in Brasile, soprattutto a rimorchio di uno stop prolungato dovuto all’emergenza sanitaria. Il San Paolo respira, Cincinnati si prendere un calciatore importante, infrangendo un record storico della MLS.

Infatti, i 18 milioni di dollari spesi per acquistare Brenner rappresentano la cifra record per quanto riguarda il passaggio di calciatori sudamericani in Major League Soccer. Evidentemente, gli Orange and Blue si sono fatti bene i loro conti: nel momento in cui il brasiliano dovesse esplodere – cosa che, avendolo osservato di recente, è facilmente ipotizzabile che accada – è facile rivenderlo facendoci anche su una bella plusvalenza. Intanto, con il suo aiuto Cincinnati spera di migliorare la stagione scorsa.

Talento cristallino

Ma perché Cincinnati ha deciso di fare quasi all in su Brenner? Gli ultimi mesi del brasiliano sono stati straripanti: tra Brasileirão e coppe varie ha segnato 22 gol, mettendosi in evidenza come uno dei classe 2000 più interessanti del continente.

Tatticamente è un elemento spendibile in più contesti tattici: nasce come esterno alto di sinistra, ma di recente ha sempre più accentrato la propria posizione in modo tale da essere più efficace in fase realizzativa, ha un fisico e delle skills che gli permettono di fare la differenza anche nei duelli individuali. In più, possiede un tiro potente e preciso, come confermano i suoi cliccatissimi video su Youtube.

Amico fraterno di Anthony, ha Gabriel Jesus come idolo e Neymar come modello di riferimento calcistico, come dichiarato in un’intervista rilasciata dopo aver infranto uno dei tanti record sudamericani di O’Ney. Il suo allenatore preferito? Guardiola, ma per arrivare dal catalano va prima fatto quel passo intermedio che, probabilmente, da Cincinnati lo porterà anche a conquistare l’Europa.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti