Un ritorno tra le contestazioni: Rafa Benitez riparte dall’Everton

Benitez Everton, trattativa ai dettagli: lo spagnolo sarà il nuovo manager dei Toffees, nonostante le forti contestazioni dei tifosi

Manca solo più la firma sul contratto, ma ormai si può dare per ufficiale la firma di Rafa Benitez con l’Everton. Il tecnico spagnolo, lanciatosi giovanissimo nell’Extremadura e poi autore di una carriera ricca di successi, sceglie la sponda blu di Liverpool per tornare in pista in un torneo che conosce ormai molto bene.

Infatti, la maggior parte della propria ascesa professionale è da ascrivere proprio alla Premier League, un campionato lasciato per l’ultima volta meno di due anni fa, quando gli venne dato il benservito dal Newcastle e lui, per tutta risposta, andò a rimpolpare il proprio conto in banca nel dimenticato campionato cinese.

Benitez Everton, i dettagli della trattativa

Rafa Benitez prende il posto di Carlo Ancelotti, che qualche settimana fa aveva risolto il proprio contratto con l’Everton – trovando la disponibilità della proprietà nell’andargli incontro – per accordarsi con il Real Madrid.

I Toffees si sono così ritrovati spiazzati e hanno provato a sondare il terreno per diversi manager, da Nuno Espirito Santo a Paulo Fonseca, per poi finire in stand-by fino a quando Benitez, dopo averci riflettuto su, ha detto sì. Secondo voci che arrivano dall’Inghilterra, il matrimonio verrà suggellato in settimana.

Ancora non sono noti i dettagli ufficiali dell’accordo, né per quanto riguarda la lunghezza del vincolo – si parla di due anni con opzione per il terzo, ma è ancora tutto da confermare – e tanto meno per ciò che concerne l’ingaggio, che comunque sarà molto alto visto che quella dello spagnolo è una vera e propria scelta di vita.

Benitez Everton, firma e contestazioni

Infatti, Rafa Benitez ha allenato i rivali cittadini del Liverpool per ben sei anni, dal 2004 al 2010, e i tifosi dell’Everton non hanno preso bene la scelta della società di affidarsi a un nemico giurato, che con i Reds peraltro – Premier League a parte – ha vinto tutto cosa c’era da vincere.

Sui cancelli del centro sportivo dei Toffees, lo USM Finch Farm, da giorni campeggiano striscioni che contestano l’operazione, rivolgendosi a Rafa Benitez con toni tutt’altro che amichevoli. Dal punto di vista strettamente professionale, però, il curriculum dello spagnolo parla chiaro ed è invidiabile, soprattutto per una realtà che ha bisogno impellente di rilanciarsi. A giorni, arriverà l’ufficialità.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!