Barcellona pieno di debiti, ma acquista Ferran Torres: ecco come fa

Ferran Torres passerà al Barcellona per 55 milioni di euro più bonus: una cifra considerevole, in tempi di crisi, per un club noto per i suoi problemi economici.

Era difficile preventivare che sarebbe stato proprio il Barcellona a dominare il calciomercato invernale: solo la scorsa estate, il club era sommerso dai debiti e costretto a rinunciare al rinnovo di Messi a causa del salary cap della Liga. Oggi, invece, spende 55 milioni di euro più 10 di bonus per assicurarsi Ferran Torres dal Manchester City.

Leggi anche | Chi è Ferran Torres, ruolo e caratteristiche del talento del Manchester City

Impossibile? Non del tutto. I meccanismi economici del campionato spagnolo e l’attuale situazione finanziaria del club consentono il trasferimento, a patto che vengano rispettati alcuni fondamentali criteri.

Ferran Torres al Barcellona: perché si può fare

Secondo quanto riporta Marca, il Barça ha il denaro sufficiente per portare a termine la trattativa: il giornale spagnolo assicura che i blaugrana non hanno problemi di liquidità, da questo punto di vista, ma devono piuttosto stare attenti al salary cap della Liga.

ferran torres
Fonte: Insidefoto

Il piano per rendere possibile l’acquisto di Ferran Torres prevede due punti molto importanti: i nuovi accordi di sponsorizzazione che sta negoziando il presidente Laporta, e alcune importanti cessioni. I primi permetterebbero di apportare ulteriore cash al club, e alzare gli introiti, e di conseguenza il tetto salariale del Barcellona.

Calciatori svincolati 2022: quante occasioni

Per quanto riguarda le uscite, ci sono diversi nomi di cui tenere conto. Quasi certi gli addii di Yusuf Demir (Rapid Vienna) e Luuk de Jong (Cadiz), che però hanno ingaggi non molto elevati. Per questo, si renderà necessario liberarsi anche di Coutinho e Umtiti, ormai fuori dal progetto tecnico del Barcellona.

Per adesso, però, è più facile a dirsi che a farsi, visto che i due sono da tempo tra i partenti, ma proprio a causa dei loro ingaggi non è mai stato possibile disfarsene. Attendere la scadenza dei contratti è una speranza vana, visto che durano fino al giugno 2023. Inoltre, in ballo c’è anche il rinnovo di Ousmane Dembelé, a cui il Barça non può concedere un aumento.

Quando vedremo in campo Ferran Torres

Il punto è che, finché non verrà liberato spazio salariale per ufficializzare la firma del talento del City, il Barcellona non potrà schierare Ferran Torres in nessuna competizione. C’è tempo tutto gennaio per sistemare la situazione, ed evitare di ritrovarsi a dover parcheggiare in tribuna il giocatore fino alla prossima stagione.

Leggi anche | Stipendi Barcellona: quanto sono pagati i campioni blaugrana

ferran torres barcellona
Fonte: ferrantorres (Instagram)

Ad ogni modo, è anche vero che fino all’11 gennaio l’ala destra spagnola non potrà comunque scendere in campo con la maglia blaugrana: solo in quella data, infatti, è previsto il suo recupero dall’infortunio al metatarso rimediato l’11 ottobre in Nazionale.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI