Corvino colpisce ancora: al Lecce il bomber Ceesay

È Ceesay il primo rinforzo del Lecce neopromosso in Serie A: un colpo in tipico stile Corvino. Scopriamo chi è l’attaccante che ha fatto faville in Svizzera.

Sta per incominciare la nuova avventura in Serie A del Lecce, e l’acclamato direttore tecnico Pantaleo Corvino ha già piazzato uno dei suoi tipici colpi a sensazione: si tratta di Assan Ceesay, 28enne attaccante originario del Gambia che ha vissuto un vero e proprio exploit nelle ultime stagioni.

La punta africana era in scadenza di contratto, e il Lecce è stato bravo a scovare questa occasione e scometterci sopra, portando in Serie A un attaccante molto interessante che proviene da una nazione calcisticamente in grande crescita e che proprio nel campionato italiano sta trovando la possibilità di far esprimere i propri giocatori: Omar ed Ebrima Colley, Ebrima Darboe, Musa Barrow.

Re di Svizzera accanto a Gnonto

Ha firmato un contratto biennale col Lecce, e da inizio luglio sarà a disposizione di Marco Baroni: Ceesay punta a continuare la propria crescita in Italia, dopo le ottime cose fatte vedere in Svizzera, dove ha trascorso quasi tutta la carriera da professionista.

Emerso dal Gemtel di Banjul, la sua città natale, ha poi giocato coi senegalesi del Casa Sports, prima di fare il salto in Europa nel 2016/2017, firmando col Lugano di Paolo Tramezzani. Dopo una buona stagione in prestito al Chiasso, in seconda divisione, il gambiano si è trasferito nel 2018 allo Zurigo, ma le sue prestazioni sono sempre rimaste mediocri – anche durante un prestito all’Osnabruck – fino a quando in panchina non s’è seduto il tedesco André Breitenreiter, oggi tecnico dell’Hoffenheim.

Sotto la sua guida, e con accanto Willy Gnonto, nella stagione 2021/2022 Ceesay è finalmente esploso: in 36 partite ha fatto registrare 22 gol e 11 assist, cifre straordinarie e mai viste prima nella sua carriera. Grazie a queste reti, lo Zurigo ha vinto uno storico scudetto che mancava dal 2009, e il gambiano si è conquistato uno spazio in Serie A.

Come gioca Ceesay

Il nuovo attaccante del Lecce è un centravanti longilineo in possesso anche di una buona velocità, che lo ha portato talvolta a essere impiegato anche come ala, sia a destra che a sinistra. Tuttavia, è come prima punta che ha dimostrato di poter fare le cose migliori, giocando sia nel 4-3-3 che nel 4-2-3-1.

Tom Saintfiet, tecnico belga dal 2018 alla guida del Gambia, ha messo in evidenza, parlando con la Gazzetta dello Sport, che la qualità in cui eccelle il suo attaccante è il contropiede: “Sembra Torres ai tempi del Liverpool: un attaccante forte in area di rigore e pericoloso nelle ripartenze. Gli piace attaccare gli spazi, infilarsi tra i difensori”.

Sempre il ct degli Scorpioni ha spiegato come un aspetto fondamentale per il successo nella sua avventura in Italia sarà la gestione psicologica da parte dell’allenatore e dell’ambiente: “Per fare bene deve sentirsi coccolato. L’allenatore deve dargli fiducia, i tifosi lo devono supportare. Breitenreiter l’ha saputo valorizzare. Magnin, il vecchio allenatore, non lo faceva giocare spesso: Ceesay era demotivato e non riusciva a esprimersi al meglio”.